Home » News Calcio Napoli » Tutti i dati di Milan-Napoli tra precedenti, reti e statistiche

Tutti i dati di Milan-Napoli tra precedenti, reti e statistiche

Milan-Napoli si avvicina, big match interessante ed affascinante in programma domenica a “San Siro”. Sul sito della società rossonera si analizzano i dati delle due squadre, che non vivono un momento splendido in campionato ma che detengono record e buone statistiche, oltre un blasone ed una storia non da poco.

Guardando al presente, nelle ultime cinque gare i rossoneri hanno affrontato il Palermo (0-2), la Samp (2-2), l’Inter nel derby (1-1), l’Udinese battuta per 2-0 e il Genoa fuori casa (1-0). Il Napoli invece ha vinto 2-0 con la Roma, battuto la Fiorentina al Franchi e ha collezionato tre pareggi consecutivi con Cagliari, Samp ed Empoli.  I giocatori più utilizzati dal Milan in campionato sono Menez (1138′), Honda(1058′), De Sciglio (1051′), De Jong (1050′) e Rami (998′); mentre il Napoli ha fatto affidamento maggiormente su Rafael (1334′), Albiol (1240′), Koulibaly (1230′), Callejon (1224′) e Maggio (1045′).  Nella classifica assist detiene il primato Marek Hamsik (24), seguito da Callejon (23), Insigne (20), Menez (18), Bonavenutra (17), Abate (14) e Mertens (14); per quanto riguarda quelli vincenti in cima c’è Abate (4), seguito da El Shaarawy (3), Hamsik (2), Honda (2), Higuain (2), Insigne (2), Zuniga (2). Per quanto riguarda i tiri conduce Higuain (41), Menez (48), Callejon (37), Hamsik (36), Insigne (28), Honda (24), Mertens (21). Nella classifica gol non sorprende il primato di Callejon a quota 8 gol, seguono Menez ed Higuain con 7 reti, Honda con 6, Bonaventura, De  Jong e Muntari con 2 gol.

Per quanto riguarda le statistiche generali di squadra il Milan ha un possesso palla di 27.53 minuti ad ogni partita, appena superiore a quello del Napoli di 27.45 minuti.  593,4 le palle giocate dai rossoneri, contro le 648,2 del Napoli. Gli azzurri detengono anche il primato di supremazia territoriale: 13:36 i minuti nella metà campo avversaria, mentre il Milan ne registra mediamente 11:26. Anche il primato della pericolosità va assegnato al Napoli che conduce con una percentuale ci 61.2%, mentre il Milan registra un indice di 49.9%.