Home » News Calcio Napoli » L'Europa League e lo Slovan per sconfiggere la 'pareggite'. In ballo due sfide da non fallire

L’Europa League e lo Slovan per sconfiggere la ‘pareggite’. In ballo due sfide da non fallire

Il 2-2 rimediato contro l’Empoli è il quarto pareggio consecutivo del Napoli. La banda di Benitez non è riuscita ad andare oltre il pari contro Cagliari, Sparta Praga, Sampdoria e Empoli, e nelle ultime due occasioni ha rischiato persino la sconfitta. Quattro pareggi da cui ripartire per correggere gli errori e i limiti di questa squadra, in particolar modo di una difesa troppo disattenta: nelle ultime quattro partite tra campionato e coppa il Napoli ha incassato cinque reti. Contro l’Empoli la coppia Albiol-Henrique non ha decisamente brillato, e l’assenza di Koulibaly si è fatta sentire non poco. Il Napoli ha bisogno di certezze e risultati per ritrovare la serenità e la miglior condizione mentale. Ecco che giunge in soccorso l’Europa League. Giovedì sera al San Paolo arriva lo Slovan Bratislava, fanalino di coda del girone europeo nonché certo di non accedere alla fase finale dell’Europa League. Quale occasione migliore per tornare alla vittoria? I tre punti servirebbero al Napoli non solo per uscire da un momento di crisi e sconfiggere la “pareggite”, ma anche per conquistare il primato nel girone europeo.

LEGGI ANCHE:   Chiedono del Napoli a Marino: "Mi auguro possa succedere"

La gara contro lo Slovan, che fino a ieri poteva sembrare vana, acquisisce maggiore importanza. Logico però aspettarsi un Napoli completamente rimaneggiato, in fondo gli azzurri sono già certi della qualificazione ai sedicesimi. Ma una vittoria servirebbe con il pane anche per preparare al meglio due sfide delicate da affrontare con la massima concentrazione: domenica 14 gli azzurri saranno di scena alla Scala del calcio, sul campo del Milan di Inzaghi. Lunedì 22, invece, il Napoli si giocherà a Doha la conquista della Supercoppa Italiana contro la Juventus. La sfida ai bianconeri potrebbe rappresentare l’occasione per vendicare lo “scippo” di due anni fa. Lo Slovan Bratislava sarà dunque il giudice degli azzurri. Un’eventuale vittoria potrebbe seriamente dare una scossa al Napoli in vista del rush finale prima della sosta natalizia.

LEGGI ANCHE:   Gran Galà del Calcio, tre calciatori del Napoli candidati alla Top11 2021/22

Un altro fattore da non sottovalutare è Marek Hamsik: uscito tra i fischi del San Paolo contro l’Empoli, giovedì avrà di fronte la squadra che l’ha lanciato nel calcio europeo. Già all’andata il capitano azzurro si era fatto valere, segnando allo Slovan la rete del momentaneo vantaggio e fornendo a Higuain la palla del raddoppio. Il modo migliore per uscire dalla crisi personale sarebbe ripetere quelle gesta. Napoli-Slovan è una sfida da non fallire. Gli azzurri devono uscire dalla crisi e devono farlo battendo gli slovacchi.

Vittorio Perrone