shinystat spazio napoli calcio news Dybala fuori budget. Gabbiadini, strada in salita. In difesa torna il nome di un vecchio obiettivo

Dybala fuori budget. Gabbiadini, strada in salita. In difesa torna il nome di un vecchio obiettivo


A gennaio, è risaputo, è difficile portar via giocatori cosiddetti “top” dalle rispettive squadre. La prudenza regna sovrana, guai a dar via il proprio gioiello, si potrebbe rimpiangere amaramente questa scelta a fine stagione; questo d’altronde è il mercato di gennaio, dove più che mai vale il detto: “Pagare moneta, vedere cammello”. Se poi dall’altra parte del tavolo ci sono due vulcanici ed eccentrici patron come Zamparini e Ferrero allora la difficoltà diventa doppia. Tra le diverse ipotesi per sostituire i lungodegenti Insigne e Michu (out rispettivamente 5 e 2 mesi) erano infatti circolati i nomi dell’astro nascente del Palermo Paulo Dybala e quello dell’italiano Manolo Gabbiadini della Sampdoria, ma per motivi tanto diversi quanto simili la strada per arrivare perlomeno a uno dei due sembra impervia e tortuosa. Mentre per quanto riguarda il rinforzo per la fascia sinistra, per ovviare alle assenze di Zuniga per infortunio e di Ghoulam impegnato in Coppa d’Africa, è spuntato il nome di un vecchio pallino di Bigon: il Napoli, riporta Il Messaggero di Roma, avrebbe chiesto alla Lazio Stefan Radu.

DYBALA, CONCORRENZA INGLESE – Nei giorni scorsi il Napoli era dato forte su Dybala, valutato da Zamparini 40 milioni di euro; interesse però stroncato subito dal vice presidente del Palermo Guglielmo Miccichè, che ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli ha dichiarato: “Se De Laurentiis dovesse chiamare Zamparini? Non credo che a gennaio sia un’ipotesi realizzabile. In estate non saprei, i rapporti tra De Laurentiis e Zamparini sono ottimi e cordiali, per cui se la sbrigheranno tra loro”. A complicare ulteriormente i piani del Napoli però, secondo l’autorevole tabloid Daily Star, è l’interesse forte per il talento argentino da parte dell’Arsenal, disposto a mettere sul piatto i 40 milioni richiesti da Zamparini, e del Manchester United, ipotesi sostenuta dalle parole dell’ex bandiera dei Red Devils Phil Neville, che ha twittato: “Diventerà una stella”.

GABBIADINI, FORSE UN DOMANI – Sul versante blucerchiato ci sono da registrare le parole odierne che il direttore sportivo della Sampdoria, Carlo Osti, ha rilasciato a Radio CRC: “Addio a gennaio? In inverno non andrà via nessuno, a meno che non arrivino offerte esagerate”. In soldoni: o il Napoli spende i 15-20 milioni che la Sampdoria chiede per l’attaccante o non se ne fa niente, dal momento che la Samp non ha alcun bisogno di vendere, men che meno a metà di un campionato in cui si ritrova a lottare per le posizioni di vertice, indebolendo così fatalmente la rosa (vedasi dolorosissime cessioni di Cassano e Pszzini nell’inverno 2011 per conferma).

(RI)SPUNTA RADU –  Già più volte accostato al Napoli, Radu è un profilo che piace a Bigon: nel fiore della maturità (28 anni), eclettico e in grado di ricoprire più ruoli, può rivelarsi un vero e proprio jolly per Benitez, sia per ovviare alle assenze di Zuniga e Ghoulam, sia per rinforzare il reparto centrale, che non spicca certamente per solidità. Anche qui il prezzo è elevato: 10 milioni, e in più c’è da vincere la concorrenza del Milan. De Laurentiis però potrebbe anche qui chiedere uno sconto, dati i buoni rapporti con Lotito sanciti dal sostegno di ADL in sede di elezione per Tavecchio.