shinystat spazio napoli calcio news Napoli in guardia, Zeman proverà lo scherzetto. E fuori casa il Cagliari fa paura

Napoli in guardia, Zeman proverà lo scherzetto. E fuori casa il Cagliari fa paura


“Se temo il Napoli? No, perchè dovrei?”: musica e parole del maestro Zdenek Zeman. Che avrà mille difetti forse, ma di certo un pregio importante: dice sempre ciò che pensa, a costo di risultare impopolare e a volte fuori luogo. Esattamente come in questo caso; in quanto a valori tecnici, tra Napoli e Cagliari non dovrebbe esserci partita: eppure Zeman sa che la sua squadra è in grado di fare risultato al San Paolo. E siccome uno come lui non parla mai a caso, conviene credergli; e se proprio non si riesce, si può dare uno sguardo allo score dei sardi in trasferta.

FUORI E’ MEGLIO – Il Cagliari ha dieci punti in classifica, frutto di due vittorie e quattro pareggi. Bene, le due vittorie sono arrivate entrambe fuori casa, così come uno dei quattro pari. Il primo punto arriva a Sassuolo, alla prima giornata; alla quinta il capolavoro di San Siro, con l’Inter schiantata 4-1 a domicilio; alla settima la banda Zeman fa visita alla Sampdoria rivelazione del campionato, e impatta a Marassi con il risultato di 2-2; la domenica dopo al Castellani l’Empoli è tramortito con un 4-0 micidiale. A corredo di questo cammino esterno ci sono poi le due sconfitte dell’Olimpico, contro Roma (2-0) e Lazio (4-2), e quella del Bentegodi contro il Verona (1-0). Insomma, un trend assolutamente da rispettare e a cui dare il giusto peso. Il Cagliari che scenderà in campo al San Paolo dovrà fare i conti con le assenze importantissime di Sau (4 gol per lui finora) e di Conti, interpreti che nell’economia del gioco sardo hanno un peso specifico notevole. Eppure Zeman – è nella sua natura – verrà a giocarsi la partita guardando negli occhi l’avversario. Se il Napoli fa il Napoli, non ci sarà da preoccuparsi. Ma Benitez in questo momento deve fare i conti con le assenze certe di Insigne e Zuniga, e quella possibile di Mertens: se il belga non ce la fa, sarà emergenza sulla corsia sinistra. E in una partita trappola come questa, sono problemi di cui il tecnico spagnolo avrebbe volentieri fatto a meno.