shinystat spazio napoli calcio news Alla ricerca del sostituto di Insigne: chi comprare come ala sinistra?

Alla ricerca dell’ala sinistra, tra sorprese e nomi di qualità


A.A.A. ala sinistra cercasi. Con l’infortunio di Lorenzo Insigne per Rafa Benitez le scelte nel reparto offensivo diminuiscono, costringendo Mertens e Callejon a fare gli straordinari. Soprattutto viene meno il duello più avvincente, che ha fatto la fortuna del Napoli nelle ultime due stagione, quello tra il folletto belga e lo scugnizzo napoletano. Ad “alleviare” la mini emergenza c’è il calciomercato invernale che tra poco più di un mese aprirà i battenti. Bigon, Benitez e lo scouting azzurro stanno dragando i campionati di tutto il mondo alla ricerca dell’uomo giusto che rinforzi un reparto già forte, ma improvvisamente privato di uno dei suoi talenti. Mentre loro lavorano però i tifosi fantasticano: dunque, immaginate di essere, per la ‘sessione invernale di calciomercato’, direttori sportivi del Napoli e che vi venga affidato il compito di acquistare il giusto sostituto di Insigne. Quale giocatore comprereste?

DIRETTORI, NON SOGNATORI. Dimenticatevi di Cristiano Ronaldo, Neymar, Reus, Hazard e Ribery, non dovete acquistare un giocatore per Real, Barcellona, Bayern o Manchester, ma per puntellare e magari rinforzare ancor di più la terza forza del campionato italiano. Tra i papabile c’è Ayew, giocatore 24enne dell’ Olympic Marsiglia. Ha le caratteristiche adatte, ma sono tanti gli ostacoli da superare: contratto in scadenza, l’ingaggio che si aggira intorno ai tre milioni, l’importanza che il calciatore riveste per il club al vertice del campionato francese e la sua partecipazione alla Coppa d’Africa. Lucas Piazon, giocatore dell’ Eintracht Francoforte ma di proprietà del Chelsea. Il costo del cartellino lo rende appetibile, ma trattare un giocatore in prestito è al quanto impossibile. Taarabt, ala sinistra di proprietà del Queens Park Rengers e con una precedente esperienza nel Milan: proprio quest’ultimo fattore potrebbe essere una nota di merito per il giocatore. Valutazione intorno ai 7 milioni, da non sottovalutare però la  sua eccessiva passione per la “bella vita”. Poi c’è Carrasco, giocatore molto vicino alla Roma nella sessione estiva di calciomercato e di proprietà del Monaco: investimento da 5 milioni, ma il giocatore proprio questa estate ha rinnovato. M’poku, Giaccherini, Giovinco gli altri nomi “trattabili” e alla portata del club azzurro.

PISTA SPAGNOLA E ITALIANA. La pista italiana,negli ultimi anni, è stata poco percorsa soprattutto per quanto riguarda i giovani su cui scommettere. “Scommessa per scommessa”, si preferisce puntare su giocatori ben conosciuti da Benitez e con un costo del cartellino abbordabile (in Italia le richieste economiche sono spesso molto alto nonostante la qualità, talvolta, sia inferiore ad un pari ruolo straniero). Il tecnico azzurro conosce benissimo il campionato spagnolo e dalla sua lista potrebbe venir fuori un nome in “stile” David Lopez: Nolito del Celta Vigo, Vitolo del Siviglia, Diego Capel giocatore iberico ma di proprietà dello Sporting Lisbona, alcuni dei nomi interessanti.

SALTO DI QUALITÀ. Infine Santi Cazorla, Ezequiel Lavezzi, Lukas Podolsky, MuniainLamela hanno costi elevati, ma porterebbero al decisivo passo in avanti in termini di entusiasmo e punti in classifica. Si tratta di giocatori il cui acquisto farebbe capire a tutti che il Napoli ha voglia di puntare a qualcosa in più del terzo posto…Chi sarà il prescelto?