shinystat spazio napoli calcio news Pesaola: "Firenze campo ostico. Una vittoria per puntare alla vetta"

Pesaola: “Firenze campo ostico. Una vittoria per puntare alla vetta”


Leggenda, il PetissoBruno Pesaola è una delle colonne portanti della storia del Napoli. Un personaggio che definire ex calciatore, ex allenatore azzurro, sarebbe riduttivo, Pesaola è un monumento della storia azzurra. Il Petisso, vittima di un incidente alla gamba che lo costringe in ospedale, in bocca al lupo,  ha rilasciato una lunga intervista per le colonne de Il Mattino. Immancabile alla vigilia della sfida tra le due squadre a cui è più legato, a Firenze l’apogeo della carriera da allenatore dell’argentino partenopeo d’adozione, lo scudetto del 1969.

Ecco un estratto dell’intervista:

Chi vincerà oggi?
«Il Napoli se giocherà bene. E io sarò contento».

E se i tre punti se li prendono i viola?
«Se dovessero farlo con merito sarei ugualmente felice».

Alla fine, per chi farà il tifo?
«Voi lo sapete, non mettetemi in difficoltà. Vinca il migliore, va bene così?».

Chi è il migliore?
«Adesso il Napoli. È in ottima condizione. Ha fatto una bella striscia di risultati ma deve continuare cosi, non può fermarsi proprio sul bello».

A Firenze per svoltare definitivamente?
«Può essere la tappa decisiva, se vince non si ferma più».

Però quello è un campo tosto.

«Tostissimo. La Fiorentina viene da troppi passi falsi, cercherà di fare la partita della vita».