shinystat spazio napoli calcio news La rivincita di De Guzman passa dal ruolo, da vice Hamsik è tutt'altra cosa

La rivincita di De Guzman passa dal ruolo, da vice Hamsik è tutt’altra cosa


Il Napoli batte lo Young Boys ed il passaggio alla prossima fase di Europa League appare più vicino. Bene la difesa, ottimo il controllo del gioco ma ancora poche reti realizzate a fronte delle tantissime occasioni create.

Chi ha sicuramente rubato l’occhio è stato l’olandese Jonathan De Guzman, molto criticato in passato tanto da sembrare, a parer di qualcuno, già sul piede di partenza a gennaio. L’ex Swansea si era fatto notare in questo primo scorcio di stagione per la rete da tre punti siglata all’ultimo secondo a Genova (rete siglata anche con un filo di casualità), quando subentrò ad Hamsik e si posizionò dietro la punta centrale. Da quel momento in poi il calciatore pareva scomparso, o meglio Benitez l’ha utilizzato in sporadiche circostanze soltanto come esterno destro, non certo il ruolo naturale del ragazzo ancora alla ricerca di una precisa identità. Eppure era stato lo stesso calciatore, nel giorno della sua presentazione, a precisare che il suo ruolo fosse quello del trequartista e non quello del centrocampista, ne tanto meno quello dell’esterno.

La gara contro lo Young Boys ha pienamente mostrato tutte le qualità di De Guzman: fiuto del gol, ottimo tiro e inserimenti da dietro micidiali, inoltre con lui il Napoli pare abbia finalmente trovato qualcuno che sappia battere degnamente i calci d’angolo. Evidentemente anche il fatto di essere stato relegato in panchina per così tante gare deve aver fatto scattare qualcosa nella mente del calciatore, che però con la prestazione offerta contro gli svizzeri dimostra di essere forte anche caratterialmente. Non era certamente semplice giocare in maniera serena, sapendo che quella era un’occasione fondamentale per far ricredere scettici e criticoni.

La tripletta non lo fa certamente diventare in 90′ un fuoriclasse di caratura internazionale, ma adesso la squadra e lo stesso Benitez sanno che in caso di necessità possono contare su un calciatore di qualità e che sa essere decisivo sotto rete. I tifosi azzurri, e non solo, possono gioire anche per un altro motivo: Benitez ha risolto un dilemma tattico trovando in Jonathan De Guzman il sostituto di Marek Hamsik.

@Pasquale89G
RIPRODUZIONE RISERVATA