shinystat spazio napoli calcio news Europa League - Sparta Praga in scioltezza sullo Slovan

Europa League – Lo Sparta Praga schianta lo Slovan Bratislava


Sparta Praga: Bicik, Kaderabek, Brabec, Holek, Nhamoinesu, Konate, Dockal (72′ s.t. Vacek), Vacha (79′ s.t. Marecek), Matejovsky, Krejci, Lafata (89′ s.t. Bednar). All. Lavicka

Slovan Bratislava: Pernis, Bagayoko, Kolcak, Ninaj, Cikos, Lasik, Grendel (82′ s.t. Stefanik), Zofcak, Milinkovic, Kubik (73′ s.t. Vittek), Peltier (46′ s.t. Soumah). All. Chovanec

Primo Tempo Prima frazione di gioco facile facile per i padroni di casa che rientrano negli spogliatoi con due reti di vantaggio. La partita però, per 25 minuti, è stata equilibrata ed ha visto lo Slovan Bratislava rendersi pericoloso più volte. Il primo tiro arriva al 12esimo proprio dagli ospiti con Peltier che con tiro di destro dalla sinistra dell’area di rigore comincia a scaldare i guantoni di Bicik. La squadra di Chovanec tiene bene il campo ma al 29esimo arriva, come un fulmine a ciel sereno, il vantaggio dello Sparta; Lafata raccoglie in area un passaggio di Vacha, mira all’angolino in basso a destra e insacca alle spalle di Pernis. Lo Slovan subisce il contraccolpo psicologico e dopo 3 minuti subiscono anche il raddoppio; su azione di calcio d’angolo la palla arriva tra i piedi di Krejci che spara col sinistro e batte il portiere. Poco prima del fischio che manda le squadre negli spogliatoi Lafata ha l’occasione per siglare la sua doppietta personale, ma il tiro di destro finisce centrale tra le braccia dell’estremo difensore slovacco. Terminano così 2 – 0 i primi 45 minuti di gioco.

Secondo Tempo Nella ripresa lo Sparta Praga amministra forze e vantaggio, cercando il goal solamente con sporadici tiri dalla distanza. Al contempo lo Slovan perde di intensità e al 74esimo arriva la terza rete dei padroni di casa; Nhamoinesu, dopo un passaggio di Lafata, si trova a pochi passi dalla porta e con un potente mancino supera ancora una volta Pernis. Gli slovacchi mollano del tutto e i cechi si regalano anche la gioia del quarto goal; all’83esimo Lafata trova la doppietta con un tiro di destro su assist di Kaderabek. Gli ultimi minuti sono pura scuola da parte dello Sparta Praga che si porta così al primo posto in coabitazione con il Napoli a quota 7 punti.