shinystat spazio napoli calcio news Benitez e l'amarezza per i punti persi dal suo Napoli

Napoli, Benitez ed il rammarico per i punti persi. La speranza è non doverli rimpiangere…


Godersi il momento, gioire per la vittoria sulla Roma e per un Napoli in forte crescita è d’obbligo, rammaricarsi per ciò che poteva essere e non è stato è altrettanto inevitabile. Tanti i punti persi per strada contro le squadre medio-piccole, troppe le vittorie sfumate per disattenzioni dei singoli ed una sbagliata gestione del risultato. E così accade che nel primo vero momento di euforia di questo inizio di stagione tribolato, la mente ripercorra quei momenti che avrebbero potuto lanciare gli azzurri ancora più in alto in classifica.

La sconfitta contro l’Udinese con un solo tiro in porta subito, ma comunque giocata sottotono; il pareggio contro il Palermo pur essendo passati per ben due volte in vantaggio, anche con due gol di scarto; la sconfitta contro il Chievo dopo aver creato 33 tiri in porta, aver avuto sempre il pallino del gioco ed aver sbagliato un calcio di rigore con Higuain; il pareggio con l’Inter all’ultimo respiro, anche in questo caso, dopo essere passati in vantaggio per due volte; il punto rimediato contro l’Atalanta, partita dominata dagli azzurri che pur essendo in svantaggio hanno rimontato sbagliato persino un rigore al 90′. Tutti bocconi amari difficili da mandare giù.

Il primo a non riuscire proprio a farsene una ragione è Rafa Benitez. Il tecnico spagnolo nel pre e post gara di Napoli-Roma, ha ribadito la sua amarezza per quanto raccolto nelle partite precedenti: “Un po’ di rammarico per quanto raccolto soprattutto contro Atalanta e Chievo, ma la squadra ha sempre giocato per vincere. Di sicuro potevamo avere una classifica diversa”, ha sottolineato lo spagnolo. L’allenatore azzurro, consapevole della forza della sua squadra, non può e non vuole accontentarsi dei punti ottenuti fin qui dai suoi. Un rammarico che coinvolge l’intero ambiente azzurro, cosciente che con una maggiore concentrazione ed anche un po’ di fortuna, il Napoli avrebbe potuto mettere maggiore pressione al duo Juventus-Roma, che quest’anno a differenza della scorsa stagione, sembrano tutt’altro che imbattibili ed irraggiungibili. Ma per il momento è inutile piangere sul latte versato, guardando avanti per migliorare ed indietro solo per non commettere gli stessi errori, sperando però, di non dover avere troppi rimpianti a fine stagione…

Annamaria Iovino
RIPRODUZIONE RISERVATA