shinystat spazio napoli calcio news Il punto Brillante su Napoli - Roma. Tutto quel che c'è da sapere sul big match di oggi

Il punto Brillante su Napoli – Roma. Tutto quel che c’è da sapere sul big match di oggi


Napoli – Roma: un match d’alta quota dove nulla dovrà esser lasciato al caso. Soprattutto i numeri, da studiare ed analizzare per far sì che la vittoria possa diventare realt. SpazioNapoli.it vi propone le statistiche più importanti in vista del big-match di questo pomeriggio, valido per la 10a giornata di Serie A. 

PUNTI: Nonostante la differenza in classifica (Roma in testa a quota 22, Napoli fermo con 15 punti), analizzando il cammino interno del Napoli e quello esterno della Roma scopriamo un perfetto equilibrio: 7 punti in 4 gare, 2 vittorie a testa, 1 pareggio e 1 sconfitta. La differenza sta nei gol: il Napoli vanta 11 gol fatti e 7 subiti, la Roma 5 gol fatti fuori e 4 subiti.

OTTOBRE: Considerando le ultime 5 partite, il Napoli ha ottenuto 11 punti nel mese appena trascorso. La Roma insegue a quota 10.

POSSESSO PALLA: La Roma è prima in Serie A con 33’05” di possesso palla a partita, il Napoli è 4° con 29’04”.

DOMINIO TERRITORIALE: Considerando solo il possesso palla in attacco il Napoli in Serie A è 2° con 15’21”. Una statistica interessante, che fa capire come il Napoli gestisca per più minuti il possesso palla nella metà campo avversario che nella proprio. La Roma è terza con 13’53” di media.

PALLE GIOCATE E % DI PASSAGGI RIUSCITI: La Roma comanda in Serie A con 755 passaggi a partita di cui il 77% è un passaggio corretto, il Napoli è terzo con 80 passaggi in meno a partita ed un 72% di passaggi riusciti.

TIRI: Il Napoli è la squadra che calcia di più in serie A con 18 tiri in media ogni partita, di cui 8 indirizzati verso lo specchio della porta. La Roma invece resta dietro con 13 tiri ,di cui solo 5 vanno in porta (9a in Serie A).

FINALI ARREMBANTI: Il Napoli ha segnato ben 7 gol su 17 (41%) negli ultimi 15 minuti di partita mentre la Roma, dei 16 gol fatti,  ne ha realizzato solo uno dopo la mezz’ora della ripresa. I giallorossi però vantano una percentuale da urlo per quanto riguarda le realizzazioni nel primo tempo (69% i gol segnati nei primi 45 minuti).

STATISTICHE INDIVIDUALI


MINUTAGGIO: Nel Napoli in 3 hanno giocato tutti i minuti (Rafael e la coppia difensiva Albiol-Koulibaly), mentre nella Roma è Nainggolan il giocatore più impiegato in campionato con 756 minuti disputati sugli 810 (più recupero) totali. In attacco la coppia Callejon-Higuain ha disputato quasi gli stessi minuti, mentre si evince che Insigne giochi il doppio di Mertens (603 – 338). Nella Roma, invece, dietro Gervinho (615), bisogna segnalare la maggior presenza in campo di Destro su Totti (494 – 433).

GOL: Callejon (sette gol) guida sulla coppia Higuain-Destro (4). A quota due troviamo quattro giocatori di fantasia: Hamsik, Totti, Ljaic e Florenzi. Un solo difensore a segno per il Napoli (Koulibaly), cui mancano i gol dei centrocampisti (Inler, Jorginho, Gargano, D.Lopez) e di Mertens, mentre per la Roma tutti i centrocampisti sono andati a segno (DeRossi, Pjanic, Nainggolan e Iturbe)

TIRI: Se il Napoli calcia di più, naturalmente i quattro tenori azzurri sono in testa in questa speciale classifica: Higuain e Callejon guidano la classifica con 28 tiri a testa, seguono Hamsik 22 e Insigne 21. Nella Roma sul podio Nainggolan (19) Totti (18) e Florenzi (15). La curiosità sta nei tiri in rapporto alle partite giocate: Zapata con 5,3 di media comanda la speciale classifica.

ASSIST: Guida Insigne (18), poi Pjanic (17), Callejon (16), Gervinho (15), Hamsik e Totti (14).

ASSIST VINCENTI: A comandare è Gervinho: sui 15 assist ben 3 hanno portato al gol di un compagno. A quota due, oltre ad Hamsik, Higuain, Insigne e Totti, troviamo Zuniga, che ha un’altissima percentuale assist vincenti/assist totali (40%).

AMMONIZIONI: Sono 18 le sanzioni subite dalle due squadre con Jorginho e Totti su tutti (3). Una sola espulsione, peraltro diretta, quella di Manolas con la Juve.

PASSAGGI RIUSCITI: Inler, Lopez e Jorginho sono i 3 giocatori con la più alta percentuale di passaggi riusciti (80% circa), mentre nella Roma comandano un precisissimo Keita (87%) davanti a De Rossi (84%) e la coppia di centrali Yanga-Mbiwa e Manolas (83% di media) a conferma del fatto che la Roma gestisce il possesso palla dalla propria metacampo.

PALLONI RECUPERATI: Il primato spetterebbe a Castan (23) ma il brasiliano ha giocato solo un match. Quindi nel top three troviamo Albiol (20.6), Astori (20.3) e Koulibaly (18.5).

IN CONCLUSIONE: Sulla carta la Roma oggi è superiore al Napoli in virtù di una difesa molto più solida, soprattutto nel secondo centrale (Yanga-Mbiwa si sta dimostrando più pragmatico di Albiol) e sulle corsie laterali. Paragonare i centrocampisti giallorossi con quelli azzurri poi sarebbe delittuoso visto che, in base ai numeri, basterebbe uno tra De Rossi, Keita, Pjanic o Nainggolan per far fare il salto di qualità al Napoli. Ai partenopei non resta che ripetere la partita perfetta, già disputata e vinta contro la Roma nella semifinale di ritorno dell’ultima Coppa Italia, con la speranza che stavolta il suo attacco, sulla carta superiore a quello della Roma, sia cinico e spietato.

GIUSEPPE BRILLANTE