shinystat spazio napoli calcio news German Denis, il confronto con il suo passato e le 5 reti rifilate agli azzurri

German Denis, il confronto con il suo passato e le 5 reti rifilate agli azzurri


Per German Denis Atalanta-Napoli è una sfida dal sapore particolare, il confronto con il proprio passato, un passato non particolarmente esaltante, il ricordo di due stagioni trascorse tra alti e bassi. El Tanque a Bergamo ha trovato la sua dimensione ideale. E’ diventato uno dei migliori attaccanti della Serie A, ha conquistato la fascia da capitano, ma soprattutto si è scoperto un vero e proprio bomber. Perché con la casacca nerazzurra dell’Atalanta Denis ha realizzato 44 reti in 113 presenze. Un numero discreto, che diventa fenomenale se viene paragonato alle appena 13 reti segnate in due stagioni all’ombra del Vesuvio.

Eppure Denis, come capita a qualsiasi calciatore nel corso della sua carriera, sta vivendo un momento di difficoltà, che coincide con la crisi d’identità di tutta la squadra nerazzurra. German Denis quest’anno ancora non è andato a segno. Capita a tutti i centravanti che la porta si restringa. E’ successo anche ad Higuain. L’importante è uscirne.

Denis ha tutte le carte in regola per ritrovare la via del gol. Il suo obiettivo è il Napoli. I tifosi partenopei fanno gli scongiuri, perché da quando ha lasciato il Vesuvio, El Tanque ha già segnato cinque volte agli azzurri. Solo all’Inter ha segnato di più, ben sette volte.

La prima rete, nel 2011 con la maglia dell’Udinese al San Paolo, consentì ai bianconeri di espugnare l’impianto di Fuorigrotta per 2-1 (l’altra rete dei friulani fu segnata da Inler). Le altre le ha segnate tutte in maglia nerazzurra. A partire dal novembre del 2011, quando sbloccò il punteggio allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. Fu Cavani a rimettere in piedi quella partita che terminò 1-1. Al San Paolo con la maglia dell’Atalanta Denis ha segnato una sola volta, nella stagione 2012/2013. Partendo alle spalle della difesa e saltando De Sanctis, depositò in rete il pallone del momentaneo 2-2. Alla fine il Napoli la spuntò con una rete di Pandev. Ma la data che probabilmente resterà impressa nella memoria dei tifosi del Napoli è quella del primo febbraio scorso. Fu proprio una doppietta di Denis a spianare la strada al successo dell’Atalanta, che vinse per 3-0.

Tuttavia, El Tanque ora è a secco. Appena tre sono le reti segnate dall’Atalanta, e nessuna di queste porta la firma di Denis. German, come tutti gli attaccanti, ha bisogno di sbloccarsi. E vuole farlo contro la sua seconda vittima preferita. Sempre che gli scongiuri dei partenopei non si rivelino più potenti.

Vittorio Perrone