shinystat spazio napoli calcio news La Digos alla ricerca dei responsabili della contestazione di Berna. Rafforzate le misure di sicurezza

La Digos alla ricerca dei responsabili della contestazione di Berna. Rafforzate le misure di sicurezza


Sotto osservazione. La protesta dei tifosi azzurri contro il pullman azzurro a Berna, pugni e calci con due tergicristalli rotti, ha fatto suonare l’allarme alla Digos di Napoli. I tifosi partenopei a Berna avevano deciso di contestare così la squadra, uscita sconfitta dallo Stade de Suisse contro lo Young Boys. Secondo quanto riporta l’edizione odierna de “Il Mattino”, la Digos sta studiando i video arrivati dalle telecamere a circuito chiuso dello stadio di Berna per risalire ai facinorosi.

NUOVI RINFORZI – Per prevenire il rischio di nuove proteste, sia al San Paolo che a Castel Volturno saranno rafforzate le misure di sicurezze. A Fuorigrotta, in vista del match a rischio tra Napoli e Verona, saranno impiegati molte più forze dell’ordine, soprattutto nei pressi dei varchi d’accesso allo stadio e lungo il percorso che il pulman farà per giungere all’arena napoletana. A Castel Volturno invece sarà rinforzata la sorveglianza, già presente durante le giornate di allenamento che precedono la partenza per le trasferte.