shinystat spazio napoli calcio news Henrique e Ghoulam irriconoscibili, di chi è la colpa?

Henrique e Ghoulam irriconoscibili, di chi è la colpa?


Il Napoli di Berna torna a casa con le ossa rotte e il morale a pezzi. Gli uomini Benitez, soprattutto nel secondo tempo, sono sembrati inesistenti ed in ritardo di condizione. Pochi quelli che si sono salvati dalla debacle svizzera e tra i peggiori vanno inseriti sicuramente anche i terzini Henrique e Ghoulam.

I due calciatori, nelle poche gare disputate fin qui ed in particolar modo nell’ultimo periodo, hanno sempre deluso le aspettative apparendo lontani parenti dei due acquisti arrivati nello scorso mercato di gennaio. Il difensore brasiliano sembra pagare più del dovuto il ritardo di condizione accumulato dopo la fine del Mondiale. Male sui palloni aerei, nelle chiusure e sempre in ritardo quando chiamato all’intervento. Proprio come quando ieri con lo Young Boys, in occasione della rete di Hoarau, esce con estrema lentezza sul centravanti elvetico non riuscendo ad opporsi al tiro e ad evitare la rete, beffato in tunnel. Il jolly utilizzabile in tutte le posizioni difensive, oltre che a centrocampo, ammirato nella scorsa stagione pare assolutamente irriconoscibile. Tra l’altro Benitez non gli ha quasi mai concesso di giocare sull’out di destra, posizione in cui lo scorso anno, a suon di ottime prestazioni, Henrique era riuscito a far ricredere anche i più scettici ed a conquistarsi la nazionale e il mondiale. Allora: a cosa è dovuto questo suo clamoroso ritardo di condizione? E perché Benitez non lo lascia mai giocare nel suo ruolo naturale, nonostante un Maggio non in formissima?

Anche Ghoulam pare in piena involuzione. Il terzino algerino lo scorso anno si era distinto per le ottime chiusure difensive e per l’attenzione che metteva in ogni match, oltre che l’apporto che riusciva a dare in fase offensiva appoggiando la manovra pennellando ottimi palloni al centro quando chiamato al cross. Il Ghoulam di ieri invece, è risultato letteralmente annichilito da Nuzzolo, che lo bruciava in velocità riuscendo ad essere costantemente pericoloso. La rete di Hoarau nasce infatti da una sua dormita sulla fascia sinistra che permette appunto a Nuzzolo di crossare indisturbato al centro ed allo Young Boys di portarsi in vantaggio, cambiando così l’andamento della gara. Perché Ghoulam è sempre disattento o in ritardo? E’ solo un problema di ritardo di condizione? E soprattutto, perché ogni volta che va al cross lo sbaglia clamorosamente?

La domanda finale quindi sorge spontanea: l’involuzione avuta dai due giocatori, deriva da un calo fisico o da un problema tattico?
I tifosi, e non solo, si pongono questi quesiti sui due calciatori sperando di ritrovarli presto, e di non rivivere un caso “Armero”.

Pasquale Giacometti
RIPRODUZIONE RISERVATA