shinystat spazio napoli calcio news Napoli - Juve, la sfida eterna

Napoli – Juve, la sfida eterna


È da sempre la gara più attesa. Per i tifosi napoletani la gara contro la Juventus non sarà mai una semplice partita di calcio, per tanti ,infatti, una vittoria contro i bianconeri può valere una stagione intera. La prima sfida nella stagione di Serie A 2014-2015 si giocherà al San Paolo l’11 gennaio 2015. Le due squadre si saranno già incontrate il 22 dicembre 2014 quando a Doha si contenderanno la Supercoppa Italiana cercando di dimenticare il precedente cinese, condito da numerose polemiche, che portò gli azzurri a disertare la premiazione finale.

I PRECEDENTI – Nelle ultime stagioni gli azzurri sono riusciti a blindare il San Paolo negli scontri diretti. Indimenticabile la gara del 9 gennaio del 2011 quando il “Matador” Cavani trafisse per 3 volte la porta di Buffon. Nella stagione 2011-2012 gli azzurri furono incapaci di mantenere il vantaggio di due reti, i gol furono di Hamsik e una doppietta di Pandev, subendo prima il 3-2 da Estigarribia e poi il 3-3 definitivo da Pepe. Nella stagione 2012-2013 la sfida si chiuse ancora con un pareggio, al vantaggio di Chiellini rispose Inler con un gran tiro da fuori area. Nella scorsa stagione gli azzurri son ritornati alla vittoria grazie alle reti di Callejon e Mertens. Ma le sfide tra Napoli e Juve hanno regalato spettacolo anche negli anni ’80. Nella stagione ’85-’86, in un San Paolo bagnato dalla pioggia, fu una magia di Diego Armando Maradona ad accendere la gara: il Pibe de oro, con una meravigliosa punizione, riuscì a battere il portiere bianconero Tacconi. Punizione che entrò di diritto nella storia del calcio mondiale e che fece completamente impazzire il pubblico presente sugli spalti dell’impianto di Fuorigrotta. Stadio San Paolo che venne inaugurato il 6 dicembre del 1959 proprio da un Napoli-Juve conclusasi con la vittoria dei padroni di casa per 2-1.

TAGLIANDI – Per vedere la partita Napoli – Juventus è possibile acquistare i biglietti attraverso questo link. Si prevede un San Paolo esaurito in ogni ordine di posto per quella che non sarà mai una semplice partita di calcio.