shinystat spazio napoli calcio news Parla l'allenatore dello Young Boys, prossimo avversario del Napoli: "Ho un sogno..."

Young Boys, i sogni e la carica di Uli Forte: “Ammiro molto il Napoli, magari in futuro…”


Coraggioso, intraprendente, ambizioso ed impazzisce per Vasco Rossi e parla ben sei lingue. È Uli Forte, il quarantenne tecnico italo-svizzero dello Young Boys, avversario del Napoli giovedì prossimo nel terzo match di Europa League. Eletto migliore allenatore svizzero nel 2013, si prepara al confronto con Rafa Benitez. “Un bravissimo tecnico con un’immensa esperienza: in ogni club dove è stato ha sempre fatto benissimo e vinto grandi titoli”, dice Forte, che come Rafa ha un proprio sito internet gestito direttamente.

Qual è il suo modello?
«Sono un ammiratore di Jurgen Klopp, l’allenatore del Borussia Dortmund. Mi piace molto il suo sistema di gioco».

Le piacerebbe lavorare in Italia?
«Ho appena 40 anni e sono nella serie A svizzera da cinque campionati. Prima di poter aspirare al campionato italiano devo farmi le ossa qui».

Quale squadra vorrebbe allenare in Italia?
«Mi piacerebbe molto allenare un giorno il Napoli».

Quali saranno giovedì gli avversari più pericolosi?
«Il Napoli ha tantissimi fuoriclasse come Higuain, Mertens, Callejon e Inler: tre anni fa andai a Castel Volturno per salutare il mio connazionale».

Ritiene decisiva la sfida con il Napoli per il passaggio del turno in Europa League?
«Tutte le sfide nel girone di qualificazione lo sono. Ma noi ci battiamo per ottenere il secondo posto con Sparta Praga e Slovan Bratislava. Il Napoli per noi è come il dolce dopo cena: ce lo vogliamo godere».

Giocare su un campo in erba sintetica sfavorirà il Napoli?
« Sicuramente può essere un vantaggio, ma otteniamo in casa ottimi risultati soprattutto perché abbiamo il pubblico che ci sostiene alla grande».

L’esperienza in Italia del difensore Von Bergen (Cesena, Genoa  e Palermo) può essere utile per affrontare il Napoli?
«È il nostro capitano e il difensore centrale più importante: la sua esperienza è importante per i nostri giovani».

Il centrocampista ivoriano Sanogo è un giovane di valore: potrebbe giocare in Italia?
«Con le sue doti e la sua qualità Sanogo potrebbe sicuramente giocare in Italia. Ha stazza fisica e ottima tecnica».

Fonte: Il Mattino