shinystat spazio napoli calcio news Callejon sotto i riflettori: classe, cinismo e continuità per un fuoriclasse da blindare

Callejon sotto i riflettori: classe, cinismo e continuità per un fuoriclasse da blindare


A leggerla tutta d’un fiato, la classifica dei marcatori è sorprendentemente bella: a sei reti Honda del Milan, Tevez della Juventus e lui, Josè Maria Callejon, il fuoriclasse del Napoli. Sei perle di rara bellezza in sette giornate di campionato per lo spagnolo, a segno contro Genoa, Palermo, Sassuolo, Torino ed una splendida doppietta ieri a Milano contro l’Inter. E’ lui il bomber azzurro di inizio stagione, il finalizzatore spietato che attualmente manca al Napoli, in attesa del ritorno al gol in campionato di un Gonzalo Higuain nervoso e sottotono.

Calleti, così come lo chiamano in Spagna i suoi ex compagni del Real Madrid, non lo scopriamo certo a San Siro o in questa stagione: al suo primo anno all’ombra del Vesuvio ha collezionato ben venti reti, non disattendendo le altissime aspettative riposte da Benitez in lui che, già nel ritiro di Dimaro pronosticò una doppia decina di reti per l’ala offensiva. Non solo reti importanti ma anche bellissime: splendida la seconda che ha beffato ieri sera Handanovic, un diagonale a volo che si insacca senza pietà alle spalle dell’estremo difensore nerazzurro. Ma Callejon non è solo un finalizzatore cinico ed infallibile: è qualità, continuità e fantasia al servizio della squadra, un giocatore prezioso che, seppur non renda spesso al massimo per tutti i 90′ di gioco come successo ieri a Milano, sa essere decisivo in qualsiasi momento.

Invidiato da tutta Europa, sarà difficile trattenerlo in azzurro il prossimo anno se non si dovesse puntare ad un obiettivo di altissimo livello. Già nella scorsa sessione di mercato infatti, il presidentissimo De Laurentiis ha fatto di tutto per contrastare le richieste folli dell’Atletico Madrid, pronto ad acquistarlo. Dopo una conversazione a cuore aperto con Benitez, Callejon ha deciso di restare e dare tutto con la maglia azzurra, rivitalizzato dalle marcature dopo un avvio di stagione in sordina. Insomma, un fuoriclasse assolutamente da blindare, uno degli aspetti più belli del Napoli delle ultime stagioni.

Alessia Bartiromo
RIPRODUZIONE RISERVATA