shinystat spazio napoli calcio news Gargano, Dott. Tartaro: "Walter sta bene, è un gladiatore. Ha chiesto se poteva prima giocare e poi operarsi"

Gargano, Dott. Tartaro: “Walter sta bene, è un gladiatore. Ha chiesto se poteva prima giocare e poi operarsi”


Il Professor Giampaolo Tartaro, professore Ordinario di Chirurgia MaxilloFacciale della Seconda Università di Napoli, è intervenuto quest’oggi sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni: Walter sta bene, è in piedi e già scalpitava perchè voleva tornarsene immediatamente a casa. Ora è affidato alle cure dello staff medico di Alfonso De Nicola, che lo prenderà in consegna in questi due giorni.

Infortunio? Si è trattato di una frattura complessa perchè l’urto che lui ha avuto gli ha affossato l’arco zigomatico, quindi la parte laterale del volto. Quella è una zona particolare perchè dietro quest’arco passa una serie di muscoli tra i quali quelli che servono ad aprire e chiudere la mandibola. Lui quindi aveva la mandibola bloccata, per questo siamo dovuti intervenire subito. L’abbiamo ridotta prima manualmente e dopo l’abbiamo sintetizzata con placche e viti soprattutto per farlo giocare più velocemente.

Recupero? De Nicola voleva subito immobilizzarlo fisicamente, quindi suppongo che già da lunedì Gargano inizierà a fare una terapia di palestra e corsa, cioè senza contatti. Poi dovremo valutare come si formerà il callo osseo. Normalmente 4 settimane, poi se lui risponde biologicamente molto bene possiamo anche ipotizzare di accorciare i tempi. L’intervento tecnicamente è durato 45 minuti, tutta l’incisione è avvenuta all’interno, quindi esteticamente non ha subito alcun danno.

Stato d’animo del calciatore? Gargano era molto dispiaciuto di non andare a Milano. Addirittura voleva sapere se poteva prima giocare e poi subire l’intervento chirurgico, ma naturalmente Alfonso De Nicola ha subito scartato questa ipotesi. Ci vogliono le manette per tenerlo anche sul letto operatorio, si vede che è un gladiatore”.

Fonte: kisskissnapoli