shinystat spazio napoli calcio news Mertens inventa il suo marchio di fabbrica e fa impazzire in Europa. Il belga: "Questo gol lo provo spesso"

Mertens inventa il suo marchio di fabbrica e fa impazzire in Europa. Il belga: “Questo gol lo provo spesso”


Tocchi rapidi e brevi, sterzata veloce sul destro, e tiro forte e secco sul secondo palo. Una giocata individuale ma letale, un marchio di fabbrica maturato nel tempo, diventato già “il gol alla Mertens”. Ieri sera il folletto Dries ha deliziato il pubblico di Bruxelles con una magia assoluta e un gol di rapina. Applausi per la doppietta, ma la magia resta ancora negli occhi dei tanti tifosi presenti allo stadio e dei supporters del Napoli che hanno visto il proprio talento far impazzire mezz’Europa. Il secondo gol è una soluzione che provo spesso. Rientro veloce sul destro e poi calcio forte”, ha ammesso il trequartista subito dopo il match di ieri. E a vedere i risultati, è una soluzione da portare avanti per il maggior tempo possibile.

DEVSTANTE IN GIRO PER L’EUROPA – Tra Napoli e Belgio, Mertens sta facendo ammattire il vecchio continente. Numeri, magie ma soprattutto tante prestazioni da urlo. E il vizietto del gol che in Italia quest’anno non è ancora riuscito a mettere in mostra mentre in Europa sì e con una continuità devastante. Nel Napoli formato Europa League, con lo Sparta Praga realizzò due gol, proprio come ieri. Uno di rapina su assist di Higuain, l’altro con un’azione alla Mertens. Sinistro, destro, sterzata improvvisa e rasoiata imprendibile per il portiere. Con il Belgio invece, oltre alla doppietta di ieri, anche con l’Australia siglò al volo il primo gol dei due che valsero la vittoria. Cinque gol in quattro match internazionali, e una media gol clamorosa. Un gol ogni 67 minuti e un 0,8 di realizzazione in media a partita. Chapeau.

TESTA AL BELGIO E POI ALL’INTER – Dopo l’Andorra, si passa subito alla Bosnia in un match già importante per quanto riguarda la Qualificazione ad Euro 2016. Per questo il Napoli e il match all’Inter possono aspettare e, nel post partita, le parole sono tutte per la sua Nazionale.Abbiamo fatto una buona partita, e ringraziato il pubblico che fatto registrare il tutto esaurito qui a Bruxelles. I tre punti sono importanti, così come le reti segnate che possono valere e tanto nella classifica finale. Il match era ostico, il Galles ha vinto solo 2-1 in Andorra. Dopo il primo gol volevo esultare con Serge Borleè e Jelle Van Damme per festeggiare il loro compleanno”. Un folletto dal cuore d’oro e con la voglia di prendersi l’Europa.

Sabato Romeo

RIPRODUZIONE RISERVATA