shinystat spazio napoli calcio news Duvan, l'asso nella manica di Benitez

La carica di Duvan, l’uomo dai numeri incredibili titolare contro lo Slovan


Il bomber che non ti aspetti si chiama Duvan Zapata. Arrivato a  Napoli l’estate del 2013, dopo una lunga trattativa causata dal pressing del Sassuolo che sembrava avesse un pre-contratto con il colombiano, si è dimostrato un calciatore utilissimo alla causa azzurra e soprattutto decisivo ogni qual volta chiamato in causa.

PARTENZA IN SORDINA. Come molti giovani calciatori (quando arrivò aveva 22 anni ndr) che provengono dal Sudamerica, ha fatto fatica a calarsi nel calcio italiano trovando sempre poco spazio. Alimentazione nuova, adattamento a metodi di allenamento diversi ed una stazza fisica notevole essendo alto 1,88 centimetri, hanno richiesto un inevitabile periodo di ambientamento che si è concluso il 28 settembre 2013, quando Benitez decide di affidargli la maglia da titolare contro il Genoa. Ma la data da ricordare sarà quella del 22 ottobre 2013. Il Napoli è di scena al “Vélodrome” di Marsiglia per la seconda gara di Champions League ed al  58′ Benitez fa entrare Duvan al posto di uno spento Higuain: dieci minuti ed il colombiano segna il suo primo  e decisivo goal in maglia azzurra, davvero stupendo.

CHE NUMERI! Da allora i giudizi sulla ‘Perla nera’ cambiano, ma la critica e i tifosi continuano a non essere completamente convinti sulle qualità del calciatore. Chi crede fortemente un lui è invece Rafa Benitez che continua a dargli fiducia non cedendolo in prestito dopo l’ottimo ritiro di Dimaro, confermandolo in rosa nel parco attaccanti, avendo qualità tecniche e tattiche diverse dai compagni. Il giocatore si carica ancora di più ed alla prima occasione lo ripaga a suon di goal. I suoi numeri sono infatti impressionanti: ventisei presenze, poco più di 900′ giocati e ben otto goal, uno ogni 110’circa, insieme a due assist.

VICE HIGUAIN. Tutto questo Duvan lo ha fatto avendo davanti a sé un fenomeno di nome Higuain. Quest’estate è stato richiesto da molte squadre, ma volontà dello staff tecnico e del giocatore  è stata quella di rimanere a Napoli e giocarsi le sue chance. In questo inizio di stagione, è sceso in campo titolare in una sola gara, segnando un goal. Anche contro lo Slovan Bratislava potrebbe partire dal primo minuto al centro dell’attacco. Higuain scalpita ma deve riposare in vista del campionato: nessun problema, Benitez è già pronto a puntare tutto sul suo nuovo “uomo in più”, Duvan Zapata.

RIPRODUZIONE RISERVATA