shinystat spazio napoli calcio news Contro lo Slovan Bratislava altra piccola rivoluzione tra i titolari

Contro lo Slovan Bratislava altra piccola rivoluzione tra i titolari


Altra giornata di allenamento per il Napoli ed altra seduta per capire al meglio chi far scendere in campo giovedì pomeriggio contro lo Slovan Bratislava per il secondo turno di Europa League. In vista del match di domenica prossima contro il Torino, Rafa Benitez cambierà ancora qualcosa in avola. attese diverse novità per un formazione difficile da prevedere, a parte qualche ritorno gradito e scontato nell’undici titolare.

LA DIFESA. E’ cosa certa che il tecnico spagnolo ami mescolare le carte nel reparto più arretrato: a parte la coppia di centrali inossidabili Koulibaly ed Albiol, i terzi sono pronti a cambiare volto. Scalpitano Maggio ed Henrique, con Ghoulam ormai ripreso dall’infortunio al braccio e che gioca con un tutore. Ancora in attesa di una convocazione Mesto, che potrebbe risultare utile almeno in Europa.

MEDIANA TITOLARE. A centrocampo Gargano ormai è diventato l’uomo in più: corre, dribbla, imposta, riparte, aggredisce ed è il leader di una squadra che ha bisogno di cinismo e carattere. Probabile però che si torni alla qualità di Inler e Jorginho per contrastare la velocità dei giovani avversari.

ALI AL TOP. L’interrogativo da sciogliere resta sempre quello legato al reparto avanzato. Sembra scontato il ritorno tra i titolari di Mertens, mai sceso in campo domenica a Reggio Emilia e ben riposato. Potrebbe partire dalla panchina anche Higuain, rilevato da Duvan. Riconfermati Callejon ed Hamsik, con Michu però che potrebbe rappresentare la sorpresa al posto dello slovacco. Anche due giorni per decidere con un unico obiettivo: chiunque scenderà in campo a Bratislava lo dovrà fare con il coltello tra i denti, per conquistare un’altra importante vittoria e confermarsi in testa al girone I.

RIPRODUZIONE RISERVATA