shinystat spazio napoli calcio news Benitez alle prese con gli ultimi dubbi di formazione, ancora tanti ballottaggi in attacco

Benitez alle prese con gli ultimi dubbi di formazione, ancora tanti ballottaggi in attacco


Ultime ore per decidere la migliore formazione da mandare in campo contro l’Udinese. Rafa Benitez raccogliere le idee, fa mente locale di quanto visto in settimana in allenamento e contro lo Sparta Praga, per scegliere gli undici uomini che scenderanno in campo domani al “Friuli”, anche in vista del turno infrasettimanale di mercoledì. I tanti impegni che si susseguono lasciano spazio al turn over ma non è ancora tempo per gli esperimenti: serve infatti un’altra vittoria per scacciare via definitivamente il periodo negativo alle spalle, giocando con sicurezza e qualità. Qualcosa però dovrà necessariamente cambiare nell’ossatura partenopea, restando fermi però sui punti focali della squadra.

LA DIFESA. Contro l’Udinese spazio nuovamente ai titolarissimi, con Zuniga e Maggio sugli out ed Albiol e Koulibaly al centro. Leggero turn over rispetto a quanto visto contro lo Sparta Praga, nonostante Britos ed Henrique non abbiano deluso le aspettative. Ghoulam si accomoda in panchina, riconvocato dopo l’infortunio ma ancora con un fastidioso tutore al braccio. Non convocato invece Mesto, out per acciacco fisico.

SULLA MEDIANA. resta a Napoli Jorginho ancora alle prese con l’affaticamento muscolare. Due le ipotesi: confermare la coppia Gargano-Inler che ha fatto molto bene giovedì in Europa League o buttare nella mischia uno tra i due nuovi innesti, David Lopez o De Guzman. Quest’ultimo parte in pole, apparso particolarmente in forma anche in allenamento.

ATTACCO FORZA QUATTRO. Gli interrogativi più forti riguardano il reparto avanzato: confermare Mertens dal primo minuto o lasciare spazio ad Insigne? Sembra essere questo il primo dilemma, con lo scugnizzo partenopeo che dovrebbe partire titolare per poi far entrare il belga nella ripresa. C’è però anche un ipotesi bis: far riposare Callejon e dare spazio ad entrambi, posti uno sulla destra e l’altro sulla sinistra. Riconfermati, tranne sorprese dell’ultimo momento, anche Hamsik ed Higuain. Michu e Duvan scalpitano ma il loro momento sembra non essere ancora arrivato.