shinystat spazio napoli calcio news Henrique riprende da dove aveva terminato, una prestazione convincente prenotando un posto da titolare

Henrique riprende da dove aveva terminato, una prestazione convincente prenotando un posto da titolare


Come un filo mai interrotto, la prestazione di Henrique Adriano Buss, per tutti semplicemente Henrique, contro lo Sparta Praga ha ripreso lo spartito dell’ottimo finale della scorsa stagione. Attento, ordinato, tecnicamente una garanzia sulla fascia destra. L’ex difensore del Palmeiras pupillo di Felipe Scolari ha atteso il proprio momento dimostrandosi impeccabile alla prima chiamata utile.

Assetto ideale? – La prestazione del brasiliano apre scenari importanti in vista dell’11 titolare, anche se di titolarità con Benitez sappiamo sia scorretto parlare a chiare lettere. La difesa composta dal già citato Henrique, Zuniga sull’out mancino e il duo Koulibaly-Albiol in mezzo rappresenta più di una semplice ipotesi, anzi, al momento sembra rappresentare il miglior mix per garantire maggior equilibrio alla difesa partenopea. Il difensore brasiliano, centrale di nascita calcistica,  garantirebbe un’attenta copertura in grado di fiancheggiare a dovere la coppia franco-spagnola che ancora necessita di un rodaggio. Lasciando al colombiano maggiori velleità offensive, come qualità e caratteristiche impongono. Un esterno bloccato ed uno con licenza d’offendere, un assetto che bene ha fatto nel finale della scorsa annata e che andrebbe sicuramente riproposto con maggiore frequenza. Henrique è pronto a cucirsi addosso un ruolo di primo piano, al tecnico madrileno la scelta.

Edoardo Brancaccio