shinystat spazio napoli calcio news Dries Mertens titolare per la prima di Europa League, al belga l'arduo compito di stupire il "San Paolo"

Dries Mertens titolare per la prima di Europa League, al belga l’arduo compito di stupire il “San Paolo”


E’ pronto a scendere in campo e fare la differenza, questa volta in Europa, per trascinare la propria squadra verso una vittoria fondamentale per fare morale e scacciare via le tante polemiche. E’ pronto a far infiammare i propri tifosi che hanno bisogno di un segnale confortante ed amico per tornare ad essere meno diffidenti e più passionali, per guardare al futuro con ottimismo e convinzione nel progetto, con la certezza che non sarà una stagione neutra e senza senso. Dries Mertens scalpita, forte della fiducia di Benitez e di un popolo, quello all’ombra del Vesuvio, che ha imparato a conoscerlo in tutti i suoi pregi e che, ultimamente, si è visto un po’ privo delle sue magie.

Il folletto belga non è in forma smagliante, come molti altri fuoriclasse azzurri d’altra parte. Ma oggi è tempo di tirare le prime somme, di mettere da parte stanchezza, timori e confusione per tornare a strabiliare. Dribbling, cross, assist, punizioni, conclusioni velenosi ed angoli: è questo il repertorio del numero quattordici azzurro che stasera in Europa League tornerà titolare per dare man forte sulla mediana e nel reparto più avanzato, cercando di voltare pagina dopo il flop interno contro il Chievo e dimostrare che i difetti emersi sono stati solo casuali, mancanza di cinismo e precisione in primis.

Stasera tocca a lui far ricredere il “San Paolo”: un compito non da tutti ma, infondo, sono questi gli oneri e gli onori che toccano a chi ha un posto speciale nel cuore dei tifosi. Stasera, serve proprio un gol: quello della finale di Coppa Italia a Roma è, ahimè, un ricordo indelebile ma già troppo lontano.

RIPRODUZIONE RISERVATA