shinystat spazio napoli calcio news Duvan e Michu scaldano i motori ma contro lo Sparta Praga c'è solo un posto disponibile

Duvan e Michu scaldano i motori ma contro lo Sparta Praga c’è solo un posto disponibile


Tempo di decisioni in casa Napoli, dove Benitez sta riflettendo per il migliore undici da mandare in campo domani pomeriggio al “San Paolo” contro lo Sparta Praga per l’esordio in Europa League. La priorità ovviamente resta sempre il campionato ma la truppa partenopea vuole dimostrare cinismo e compattezza riscattandosi dal brutto ko di domenica contro il Chievo, proprio davanti ai propri tifosi. Per gli azzurri previsto un piccolo turn over, in parte forzato ed il parte voluto, per permettere di arrivare al top anche alla sfida di campionato contro l’Udinese. Tra questi però, un cambio sarà dovuto: Higuain si è infatti di nuovo fermato per una botta al piede e con tutta probabilità lascerà spazio ad uno dei suoi “colleghi di reparto”.

L’indiziato numero uno è Duvan Zapata, impiegato pochissimo in questo inizio di stagione con soli venticinque minuti racimolati tra campionato e Champions, voglioso di scendere in campo da titolare per dimostrare ancora una volta il suo valore. Il colombiano si è dimostrato all’altezza nel ritiro di Dimaro, non deludendo le grandi aspettative di Benitez e conquistandosi la riconferma a dispetto di Vargas, ancora ceduto in prestito. In campo internazionale poi, Duvan ha sempre trovato una marcia in più, fungendo da vero terminale di attacco, ariete dell’area di rigore. Un ruolo molto diverso rispetto a quello ricoperto da Higuain ma che concede agli azzurri una serie di svariate soluzioni tattiche in più da sperimentare.

Vuole ritagliarsi almeno uno spazio nella ripresa anche Michu, tra gli ultimi arrivati sotto l’ombra del Vesuvio ed alla ricerca della migliore forma fisica, ma ugualmente prezioso, dalla buona esperienza internazionale e jolly che agisce tra le linee. Benitez sta valutando la soluzione tattica che possa metterlo maggiormente in luce e che darebbe al Napoli una spinta ed un pizzico di cinismo in più. Non è escluso infatti un suo impiego dietro le punte piuttosto che al fianco dello stesso Duvan per rimpolpare il reparto avanzato. Senza dimenticare ovviamente anche De Guzman: il neo arrivato si potrebbe persino accomodare di diritto subito sulla mediana.

RIPRODUZIONE RISERVATA