shinystat spazio napoli calcio news Un abbraccio che può cambiare le sorti di un'intera stagione

Un abbraccio che può cambiare le sorti di un’intera stagione


In una partita di calcio, si sa, quello che conta più di ogni altra cosa è la vittoria, l’ottenimento dei fatidici tre punti. A Genova però, nella prima gara di campionato, abbiamo assistito ad un gesto ancor più importante del successo stesso: un abbraccio di gruppo, lungo e coeso, tra i calciatori del Napoli a pochi istanti dal fischio d’inizio del match.

Quell’abbraccio, in passato, veniva spesso attuato dalla squadra allenata da Walter Mazzarri. Un rito lasciato cadere nel dimenticatoio con l’arrivo di Rafa Benitez. Tuttavia, dopo la disfatta nel preliminare di Champions League, ma soprattutto dopo le tantissime critiche piovute sull’intero club partenopeo da tifosi ed addetti ai lavori per un mercato al di sotto delle aspettative, c’era bisogno di uno scossone, di una dimostrazione di forza per ricompattare il gruppo. 

Quell’abbraccio ha dato vita ad una vittoria sofferta, a tre punti portati a casa con le unghie e con i denti nell’ultimo secondo utile. Tre punti che permettono agli azzurri di iniziare il campionato con il passo giusto, a discapito di un pareggio che non avrebbe fatto altro che alimentare dubbi e polemiche. Dopo gli applausi “ironici” di Insigne al pubblico, la rabbia di Higuain nel post partita del San Paolo contro l’Athletic e gli incredibili errori individuali nel match del San Mamés, la squadra ha deciso di remare dalla stessa parte, verso un unico obiettivo: vincere.

Credetemi, quella dimostrazione di unione ad inizio gara ed il sorriso soddisfatto del Pipita dopo il triplice fischio mi hanno fatto gioire quasi più della vittoria stessa. A prescindere dal gioco espresso, il Napoli aveva bisogno di rinascere e lo ha fatto. Il segnale dal gruppo è arrivato, ora sta ai tifosi raccoglierlo. Magari già domenica 14 settembre, al San Paolo contro il Chievo. Perché, se si vuole volare in alto, bisogna farlo “tutti insieme”…

Antonio De Filippo