shinystat spazio napoli calcio news Dati statistici Napoli-Genoa: Mertens devastante! Hamsik il peggiore.

Napoli – Genoa, dati statistici: Mertens devastante! Bene Inler, Hamsik il peggiore


Analizzando sul portale Squawka.com i dati statistici di tutti i giocatori del Napoli relativi all’esordio nel campionato di serie A 2014-2015, sono emerse considerazioni molto interessanti.

Una difesa…non proprio granitica! Ma molto bene Zuniga.

Partendo dalla difesa torna finalmente Zuniga ed il suo apporto si fa sentire (38 passaggi utili su 43), abbastanza preciso anche Albiol (30 su 37) e Koulibaly (62 su 73), meno bene invece Maggio (16 su 25). L’esterno destro del Napoli esordisce male anche nei tackle (solo 1 vinto su 4), Albiol è “democratico” (su 4 tavkle, ne concede 2), Koulibaly ne vince 3 su 4, mentre sorprende Zuniga che non ne perde uno! (2 vinti su 2). Nella percentuale dei duelli vinti ancora bene Zuniga insieme ad Albiol col 57,14% per entrambi, Koulibaly al 50%, mentre per Maggio solo 20%. Nei duelli aerei svetta Albiol (100%), Maggio solo 25%, inesistenti Zuniga e Koulibaly con lo 0%. Interessante notare il total score, dove primeggia Zuniga con un buon 28.77 seguito da Koulibaly a 17.91 ed Albiol a 14.58. In negativo Maggio (-13.60).

Centrocampo confuso e con poca grinta nei contrasti.

Anche a centrocampo sono stati molti i passaggi sbagliati. Il più preciso è stato Jorginho con 66 passaggi utili su 77, seguito da Inler con 69/81 ed Hamsik con 30/42. Pochi palloni toccati da De Guzman, la metà dei quali sbagliati (4/8, ma si farà perdonare siglando il gol della vittoria). Tackle vinti:  il centrocampo azzurro esce fuori sconfitto da questa particolare sfida. Su 12 tackle, ne ha vinti solo 4. Dato preoccupante. Inler si salva con un 50% di interventi riusciti (2 su 4), male Jorginho (solo 2 su 6), malissimo Hamsik (0 su 2). Ci vorrebbe più grinta e cattiveria agonistica. Anche di testa la prendiamo poco: Inler 40%, Jorginho ed Hamsik non la vedono. Inler intercetta 4 palloni, mentre Jorginho ed Hamsik soltanto e 0 De Guzman (ma solo 17 minuti di gioco). Dato interessante: nell’apporto totale difensivo, Hamsik realizza un – 9.20, in quello offensivo Inler un -8,47. Nel totale, però, il migliore risulta essere proprio Inler, che compensa gli errori in fase di impostazione con palloni recuperati e tackle vinti, raggiungendo un ottimo 29.25, seguito da De Guzman con 22.87, Jorginho a 12.74. A livello statistico Hamsik peggiore in campo con un – 18.04.

In attacco Mertens devastante partendo dalla panchina!

Veniamo all’attacco, dove i piedi sono buoni e si vede. Benissimo Mertens che sbaglia solo un passaggio su 14, come Higuain che ne sbaglia solo 2 su 21! Bene anche Insigne che ne sbaglia 4 su 30, più impreciso Callejon (7 errori su 23). Occasioni create: Mertens conferma di essere micidiale quando parte dalla panchina: in soli 26 minuti riesce a creare ben 3 occasioni da rete, così come 3 ne crea Higuain. Molto impreciso Higuain che non centra mai la porta (0 su 3), cecchino Callejon con un 100% di efficacia nei tiri. Insigne e Hamsik poco incisivi, solo un’occasione, senza centrare la porta. Arrivando ai punteggi totali statistici, Mertens arriva a 32.41, dietro Insigne (18.72),  Higuain (17.92) e Callejon (17.30).

Migliori e peggiori.

Maggiore apporto statistico: svetta Mertens a quota 32.41, seguito da Inler (29.25) e Zuniga (28.77). Peggiore apporto statistico: davvero male Hamsik (–18.04) e Maggio (–13,60). Dati davvero sorprendenti, quelli di Mertens, in considerazione dei soli 26 minuti di gioco. Molto buono l’esordio di De Guzman, che con soli 17 minuti, colleziona un 22,87 totale (quarto miglior apporto).