shinystat spazio napoli calcio news Genoa-Napoli 1-2, ecco le pagelle del Corriere dello Sport

Genoa-Napoli 1-2, ecco le pagelle del Corriere dello Sport


GENOA

PERIN 7
Sul gol non ha responsabilità dirette. Decisivo su Zuniga. Solo nel recupero De Guzman lo beffa.

DE MAIO 6,5
Prova a contenere Insigne o chi capita dalle sue parti. Ci riesce quasi sempre.

BURDISSO 6
L’esperienza dell’ex romanista contribuisce ad arginare il Napoli. In qualche occasione si salva con il mestiere.

MARCHESE 6,5
Si appiccica come un francobollo a Higuain, torturandolo con la compiacenza di Banti e la complicità dei compagni di reparto. Alla fine il suo lo fa.

EDENILSON 6
Spinge sul lato destro del Genoa creando ripetuti disagi a Zuniga, poi esce di gara.

STURARO 6,5
Esce tra gli applausi, si batte come un leone dall’inizio fino al momento in cui è in campo.

RINCON 6
Infaticabile e punto di riferimento in mezzo al campo, anche se qualche volta non è lucido.

ANTONELLI 6
Assatanato, spinge nella fase offensiva e tiene in equilibrio il Genoa.

PEROTTI 6

Si muove tra le linee agevolato da imprecisioni della difesa napoletana che legge male gli inserimenti genoani.

PINILLA 7
Stretto nella morsa Albiol-Koulibaly, il cileno prima trova due guizzi che costringono Rafael al miracolo. Poi infilza il portiere brasiliano staccando di testa indisturbato sotto gli occhi attoniti di Koulibaly e segnando un gran gol di testa.

KUCKA 6,5
Martella con irruenza sul lato sinistro del fronte d’attacco ligure, dimostrando di aver ritrovato la piena efficenza.

GASPERINI (ALL.) 6,5
Sorpreso dalla rete di Callejon, è bravo a tirare fuori dalla sua squadra le energie giuste per la rimonta. Ma interpreta male i cambi del Napoli, anche se in precedenza era stato il suo Genoa ad andare più vicino al gol partita.

NAPOLI

B. RAFAEL 7,5
Strepitoso nella prima parte del primo tempo, nega a Pinilla due volte il gol prima di capitolare per mano dello stesso cileno, liberissimo però di pareggiare.

MAGGIO 6
Parte bene, poi soffre perché dalle sue parti il Genoa spinge forte e l’azzurro in qualche occasione va in difficoltà.

ALBIOL 5,5
Positivo in avvio, poi si distrae anche lui sulle palle alte che fioccano nell’area piccola napoletana mai intercettate. E Pinilla punisce la difesa del Napoli, ancora una volta distratta nel gioco aereo.

KOULIBALY 5,5
Si addormenta in occasione del pari. Impreciso in più di un appoggio. Non convince nella prima di campionato.

ZUNIGA 6
Va spesso in affanno sugli affondi di Edenilson. Ma esce fuori nel finale dimostrando almeno di aver ritrovato la tenuta atletica.

JORGINHO 6,5
Si agevola della presenza di Inler. Ma può crescere ancora molto.

INLER 7
Punto di riferimento ritrovato, lo svizzero, che gioca con notevole continuità. Argina l’aggressività del centrocampo avversario, arma quasi letale della squadra di Gasperini.

CALLEJON 6,5
L’incrocio al volo è perfetto, sull’assit al bacio di Higuain fa secco Perin con un gol dei suoi che dovrebbe mettere subito la partita nel miglior modo possibile per il Napoli. Ma poi lo spagnolo evapora. Sembra seccato al momento di uscire. Anzi non sembra, è seccato.

MERTENS (20’ st) 7
Con lui in campo il Napoli riparte per andare a vincere la partita.

HAMSIK 5,5
Avvio ritmato, ma impreciso. Marek vorrebbe spaccare il mondo, ma sbaglia spesso conclusioni e appoggi.

DE GUZMAN (28’ st) 6,5
Entra, debutta e decide. Non male.

INSIGNE 6
Avvia l’azione del gol aspettando l’inserimento di Higuain. Toccato da Sturaro, manca il raddoppio dopo una fuga solitaria. Fallisce un gol nel finale sparando su Perin.

HIGUAIN 6,5
Tiene in apprensione la difesa del Genoa che non lo molla un istante. Si batte con la solita forza, ma è poco servito. Poi sbaglia un gol. Ma fa reparto da solo

BENITEZ (All.) 6,5
Presenta il solito Napoli offensivo, indovina i cambi con i quali vince la partita, dopo che la squadra ha però sofferto tanto e rischiato di perdere.

L’ARBITRO

BANTI 5
Prova a dirigere all’inglese, ma non vede almeno un paio di episodi da rigore in area genovese.

Fonte: Corriere dello Sport