shinystat spazio napoli calcio news EL, Gruppo I - Tutto sullo Young Boys, prossimo avversario del Napoli in Europa League

EL, Gruppo I – Tutto sullo Young Boys, prossimo avversario del Napoli in Europa League


Tra i club che il Napoli affronterà nella prossima edizione di Europa League ci sono anche gli svizzeri dello Young Boys. La società elvetica ha sede nella città di Berna e la sua fondazione risale al 14 marzo 1898.

In Svizzera il club giallo-nero si è laureato 11 volte campione nazionale, ma vanta anche 6 vittorie in Coppa di Svizzera, 1 Supercoppa nazionale e 1 Coppa di Lega. Con questo palmarès può sicuramente essere considerata una delle società elvetiche più vincenti di sempre.

Lo Young Boys disputava le sue partite allo Wankdorfstadion, stadio demolito nel 2001 in occasione del campionato europeo di calcio 2008. Dalle sue macerie è stato costruito un nuovo impianto: lo Stade de Suisse Wankdorf. Lo stadio della città di Berna, capitale della Svizzera, ospita anche le partite casalinghe della Nazionale di calcio ed ha una capienza di 32.000 spettatori (posti a sedere). E’ stato costruito seguendo una concezione moderna, infatti la struttura non è utilizzata solo per le partite, ma ospita numerose infrastrutture sociali aperte tutti i giorni. Durante la sua costruzione sono stati integrati nella copertura dei pannelli solari che garantiscono una produzione annuale di 700.000 kWh, questo lo rende il più grande impianto del mondo a pannelli solari (installati in un stadio).

Stadio Young Boys

Il 14 gennaio 2007 si è tenuta una partita di hockey su ghiaccio su una superficie montata per l’occasione al centro del terreno di gioco. Si è disputato il derby tra il Berna ed il Langnau con la presenza di 30.057 spettatori, quasi il doppio di quelli ospitabili nel palazzo del ghiaccio di Berna.

Stadio Young Boys1

 

L’allenatore della squadra è Ulrich Massimo Forte. Il tecnico ha chiare origine italiane, ed è alla guida della società dalla scorsa stagione dove ha chiuso il campionato al terzo posto alle spalle di Basilea e Grasshoppers. Nella stagione appena cominciata la squadra non ha iniziato benissimo collezionando in 6 giornate soltanto 9 punti sui 18 disponibili (2 vittorie, 3 pareggi, 1 sconfitta). Il modulo di gioco con la quale la squadra è solita scendere in campo è il 4-2-3-1. Tra le fila della formazione non vi sono grandissime individualità, va comunque segnalata la presenza di una vecchia conoscenza del calcio italiano: Steve von Bergen, ex difensore di Cesena, Genoa e Palermo. In Italia l’elvetico non ha comunque lasciato il segno.

Lo Young Boys non può essere considerato una vera minaccia in questo girone di Europa League, tuttavia il netto miglioramento del calcio svizzero negli ultimi anni porta un filo di preoccupazione. Il Napoli, pur essendo nettamente superiore, non dovrà sottovalutare nessun avversario.

Pasquale Giacometti