shinystat spazio napoli calcio news EL, Gruppo I - Alla scoperta dello Sparta Praga, l'avversario più temibile

EL, Gruppo I – Alla scoperta dello Sparta Praga, l’avversario più temibile


Il sorteggio ha stabilito che, nel girone I della prossima Europa League, il Napoli debba vedersela contro i cechi dello Sparta Praga, gli svizzeri dello Young Boys e gli slovacchi dello Slovan Bratislava.

La squadra più temibile del girone è sicuramente lo Sparta Praga, i cechi sono campioni nazionali in carica e arrivano dall’eliminazione dai preliminari di Champions proprio come il Napoli. Con 35 titoli nazionali (24 quando ancora si parlava di Cecoslovacchia) sono il club più titolato della Gambrinus Liga. La società venne fondata nel 1893 da un gruppo di ragazzi formati da tre fratelli che ebbero l’idea di allestire un club per lo sport. Di fatto quello dello Sparta non è solo un club di calcio, ma una vera e propria polisportiva.

Lo stadio che ne ospita le gare interne è il Generali Arena (conosciuto anche come Stadion Letnà per via della vicinanza delle omonime colline antistanti lo stadio). La struttura non è di nuovissima costruzione, infatti la sua realizzazione risale al 1917 per poi essere ristrutturato più volte negli anni. L’ultima volta risale al 1994 e può contenere fino a 20.854 persone.

stadio Sparta Praga

Subito accanto allo stadio si trova il campo di allenamento dello Sparta che insieme alla sede e allo store ufficiale formano il centro nevralgico della società. Il settore giovanile e la prima squadra spesso si allenano, anche insieme, in un gigantesco impianto costituito da nove campi da gioco circondati da una continua ed enorme tribuna: il Velký Strahovský Stadion.

stadio Sparta Praga1

Per quel che concerne la questione tecnica va detto che lo Sparta è allenato da Vitezslav Lavicka dal Luglio del 2012. Con lui alla guida la squadra ha collezionato un secondo ed un primo posto in campionato. Tra le fila della formazione di Praga non figurano calciatori di rilievo, se non una vecchia conoscenza del campionato italiano: Kamil Vacek. Il giocatore in due stagioni ha collezionato 35 presenze con il Chievo Verona mettendo a segno anche una rete. Lo schema di gioco è il 4-2-3-1, modulo speculare a quello adottato da Rafa Benitez.

Al momento, dopo 5 giornate di campionato, il club è quarto in classifica con 9 punti conquistati frutto di 3 vittorie e 2 sconfitte. Seppur lo Sparta sia una squadra di tutto rispetto non dovrebbe rappresentare un serio ostacolo per il Napoli verso la qualificazione ai sedicesimi di finale.