shinystat spazio napoli calcio news Il centrocampo dell'Athletic Bilbao

Focus Champions League – Il centrocampo dell’Athletic Bilbao


Terzo appuntamento con l’analisi, reparto per reparto, dell’Athletic Bilbao; oggi tocca al blocco dei centrocampisti. La zona mediana spagnola, questa estate, ha perso il giocatore di maggior talento ovvero Ander Herrera, venduto allo United per quasi 40 milioni; il centrocampista era un punto cardine del 4-2-3-1 di Valverde e la sua perdita potrebbe portare l’allenatore ad optare per il 4-3-3.

Il centrocampista, e capitano dei biancorossi, di più esperienza è Carlos Gurpegi Nausia, classe ’80. Difficilmente però lo vedremo agire al centro del campo dato che, con l’avanzare degli anni, è stato declassato a ruolo di difensore centrale; compito che svolge alla perfezione, sfruttando il suo piede da regista per far partire le azioni basche dalla difesa. Pecca in velocità e i movimenti in profondità di Gonzalo Higuain potrebbero creargli più che un grattacapo.

fotogrande406

Il leader del centrocampo è senza dubbio Ander Iturraspe Derteano, 25 anni e con il sangue biancorosso che gli scorre nelle vene; dal 1999 fa infatti parte delle giovanili del club. Regista atipico della squadra con il suo quasi metro e novanta, unisce ad una grande tecnica un gioco duro e intraprendente; il punto debole è la macchinosità, che a volte lo porta a rallentare il gioco degli spagnoli. Con un buon pressing Rafa Benitez potrebbe riuscire a limitarlo.

fotogrande860

In cabina di regia, con la partenza di Herrera, dovrebbe agire Benat Extebarria Urkiaga; arrivato la scorsa stagione a Bilbao ha dovuto attraversare un periodo di ambientamento che lo ha limitato, facendogli giocare poche partite da protagonista. Brevilineo con il piede educato se gli si lascia spazio e tempo può far partire con precisione le ali basche.

fotogrande754

Il Jolly dell’Athletic Bilbao è Oscar De Marcos Arana. Il venticinquenne nasce attaccante ma quando sulla sua strada incontra El Loco Marcelo Bielsa (ex tecnico del Bilbao) la sua vita calcistica cambia; da esterno d’attacco diventa un tuttofare, tanto che la scorsa stagione viene “costretto” a giocare anche da terzino destro e sinistro. Giocatore dalla classe cristallina, può essere uno dei cardini del nuovo corso della nazionale spagnola. La società biancorossa, per non lasciarselo sfuggire, ha imposto su di lui una clausola da 30 milioni di euro. Di certo sarà uno dei giocatori che gli azzurri dovranno tenere d’occhio.

fotogrande1984

Il più esperto del centrocampo è lo spagnolo Mikel Rico Moreno. Il mediano è arrivato la scorsa stagione dal Granada e nessuno gli ha più tolto il posto da titolare; quasi 40 presenze e la piena fiducia da parte di Valverde. Giocatore intelligente, tiene bene la posizione; a volte pecca di irruenza ed è un habituè del cartellino giallo.

fotogrande2224

Erik Moràn Arribas, 23 anni, è l’unico nel reparto centrocampisti a poter essere considerato una riserva; anch’egli preferisce il gioco duro e irruento. Difficilmente lo vedremo in campo contro il Napoli.

fotogrande907