shinystat spazio napoli calcio news L'Athletic Bilbao per i preliminari, ora bisogna concentrarsi sul mercato

L’Athletic Bilbao per i preliminari, ora bisogna concentrarsi sul mercato


Il sorteggio si è ormai concluso e il Napoli ha finalmente scoperto il nome del suo avversario per questi importanti preliminari di Champions League. Sarà l’Athletic Bilbao l’ostacolo da superare per accedere alla competizione europea, ed avversario peggiore per gli uomini di Benitez, tra tutti quelli possibili, non poteva capitare. Gli spagnoli hanno dimostrato già nella scorsa edizione di saper mettere in difficoltà anche squadre blasonate e di avere grande qualità. Champions dunque tutta in salita per il Napoli che a questo punto ha bisogno di rinforzarsi, non solo per fronteggiare la squadra spagnola ma soprattutto per sostenere una stagione che si preannuncia lunga ed impervia. Gli acquisti, però, dovrebbero giungere in azzurro entro l’11 agosto, così da poterli inserire nella lista Uefa.

Il mercato –  Ciò non è così semplice in quanto le trattative che il ds Bigon sta portando avanti sembrano ancora lontane da una chiusura definitiva. Fellaini si sta allontanando mentre sta acquistando terreno Lucas Leiva, anche se nulla è ancora certo. Senza un nuovo acquisto Dzemaili non può partire e così anche il mercato in uscita è bloccato. Il centrocampista del Liverpool, pallino di Benitez, potrebbe essere la pedina giusta per il salto di qualità in mediana, ma secondo le ultime notizie il giocatore brasiliano non dovrebbe arrivare  all’ombra del Vesuvio prima del preliminare di Champions. Fellaini, invece, che rappresenta la prima scelta di Benitez, si sta lentamente allontanando in quanto Manchester United e Napoli non hanno ancora trovato un accordo. Si spera che ci sia al più presto una svolta in quanto Benitez necessita di nuovi innesti che diano qualità e freschezza a questa squadra. I preliminari sono vicini e il Napoli deve dare una svolta al proprio mercato che nelle ultime settimane sta vivendo un periodo di torpore, perché questa stagione sarà dura e la squadra azzurra dovrà essere pronta e all’altezza per ogni impegno e contro ogni avversario.