shinystat spazio napoli calcio news Il Mattino - Mertens: "Vogliamo migliorare rispetto allo scorso anno, puntiamo allo Scudetto ma non sarà facile. Fellaini? Aspetta indicazioni dal Manchester..."

Il Mattino – Mertens: “Vogliamo migliorare rispetto allo scorso anno, puntiamo allo Scudetto ma non sarà facile. Fellaini? Aspetta indicazioni dal Manchester…”


Dries Mertens ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano Il Mattino, dove parla degli obiettivi di squadra ed accenna al suo compagno di nazionale Fellaini.  Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli: “Per lo Scudetto tutte le squadre iniziano a zero punti, attenzione però alla Roma che si è rinforzata molto. L’obiettivo è questo ma non sarà facile: ce la metteremo tutta per primeggiare, questo è certo. Abbiamo molta più esperienza dello scorso anno e la faremo fruttare”.

COMPAGNI DI NAZIONALE. “Fellaini è un grande giocatore, adesso aspettiamo per vedere se viene al Napoli. Gli ho fatto la fatidica domanda ma mi ha confermato che aspetta di parlare con Van Gaal. Non so se è ciò che il Napoli cerca ma è un giocatore fortissimo e con lui ci rinforzeremo ancora di più”

NAPOLI. “Molta gente dal Belgio telefona alla mia ragazza per chiedere informazioni su Napoli e lei risponde sempre a tutti che vive in una città bellissima e li invita a venire a trovarci: la nostra casa è un albergo, spessissimo sono qui i miei familiari. Napoli piace tanto alla mia famiglia e alla mia fidanzata. Lei ha parlato anche di altre cose di Napoli, a lei andrebbe fatta la domanda. Personalmente, sono tante le cose che mi piacciono: sicuramente la cucina, la città, la squadra. E Capri, Sorrento, Positano. Belli il mare, il sole, la pizza. Tutto. La cosa più brutta? Sarebbe solo andare via da qui”.

GLI OBIETTIVI. “La mia fame di vittorie? Voglio giocare bene e fare meglio dell’anno scorso: questo concetto vale per me e tutti gli altri miei compagni del Napoli. Dobbiamo migliorare tanti aspetti e ci stiamo lavorando: l’attenzione difensiva ad esempio, inizia
già in attacco. Dobbiamo migliorare la fase difensiva come squadra, il discorso non riguarda soltanto i difensori. Così prenderemo meno gol”.

IL MERCATO. “È andato via Behrami, che l’anno scorso ha giocato tanto. Ci sarà bisogno di un elemento al suo posto. Koulibaly? Sono stato in campo 45 minuti contro il Paok e ho visto che ha giocato una gran bella partita, mi ha fatto una buona impressione. In
difesa ora sono rientrati anche Fernandez ed Henrique, abbiamo tante soluzioni”.

LA CONCORRENZA. “Il mio concorrente non è solo Insigne: ho giocato anche a destra e in posizione da
numero 10 alle spalle della prima punta. E anche lui è
stato schierato a destra. Siamo una squadra con 25 giocatori e solo undici possono andare in campo, una
cosa normale. La concorrenza è tra tutti noi e fa bene. Lorenzo è un bravissimo ragazzo, il mio rapporto
con lui è molto buono, come con tutti gli altri compagni. Il nostro segreto è la squadra. L’attacco inizia dietro e la difesa inizia avanti. Tutti i giocatori del Napoli hanno
famedi segnare e penso che sia questo il nostro segreto”.

HIGUAIN. “Gonzalo ha fatto benissimo l’anno scorso: è un grandissimo attaccante ed è molto atteso quest’anno. Però anche lui, come ogni calciatore, per
esprimersi al massimo ha bisogno di tutta la squadra”.

BENITEZ. “Il mister ha portato grandi qualità in tutte le squadre che ha allenato: ha una grandissima esperienza, il mio anno con lui è stato molto importante. Si può vincere con questo tipo di calcio ma c’è bisogno del lavoro. Non dimentichiamo che l’anno scorso era il primo anno a Napoli di Benitez, Higuain, Callejon, Albiol, Ghoulam e di altri: con molti calciatori nuovi il primo anno è sempre difficile. Il mister parla con tutti noi, la sua porta è sempre aperta. Se hai qualche altro problema puoi andare da lui in ogni momento e parlarne. Idem con De Laurentiis: dal primo giorno mi ha detto “se hai
un problema chiamami, 24 ore su 24 sono a disposizione”. E se la prima volta che incontri il presidente ti dice questa cosa non puoi mai dimenticarla… Tutti i napoletani sono così, questa gente è fantastica perché se hai un problema è sempre pronta ad aiutarti”.

HAMSIK. “E’ un fuoriclasse, il nostro capitano. Sono sicuro che quest’anno sarà tra i migliori e che ci trascinerà verso traguardi importanti. Lo vogliamo tutti. Io darò il massimo con assist, gol e belle prestazioni, con la speranza di festeggiare qualcosa di storico alla fine della stagione”.