shinystat spazio napoli calcio news Britos da scaricato a riciclato

Britos da scaricato a riciclato


Il destino di Miguel Britos sembrava segnato fin dalla fine della scorsa stagione, inadatto a giocare come difensore centrale nel Napoli per le basse garanzie di rendimento. Nei primi due mesi di mercato ci sono stati diversi interessamenti per il centrale uruguagio sia dalla Russia che da qualche squadra italiana, acquirenti attratti dalla possibilità di spuntare un buon prezzo visto che si tratta di un calciatore in scadenza giugno 2015.

Tuttavia tra basse offerte e la volontà del calciatore di restare a Napoli anche in scadenza di contratto si è giunti alla ripartenza stagionale laddove il difensore ex Bologna è stato regolarmente impiegato come terzino sinistro da Rafa Benitez. Naturalmente le sue caratteristiche ne fanno un terzino a chiara vocazione difensiva, tuttavia il giocatore sembra essersi calato con buona volontà in questa nuova posizione, consapevole del fatto che al centro della difesa è chiuso da Albiol Fernandez, Koulibaly ed Henrique.

Resterà dunque a disposizione di mister Benitez come variante tattica in match dove si renda necessario giocare con terzini molto bloccati (per l’altra fascia una soluzione analoga la fornisce la duttilità di Henrique), ma ovviamente questo non cambierà il destino di Miguel che a fine gennaio sarà libero di firmare un nuovo contratto con qualunque squadra per la stagione successiva.

Il calciatore si assume dunque anche il rischio di non vedere mai il campo in questa stagione, ma la sua volontà è stata chiara. Si vedrà se cambierà qualcosa nelle prossime quattro settimane o se Britos davvero resterà in azzurro anche per il suo ultimo anno di contratto.