shinystat spazio napoli calcio news ESCLUSIVA SN - Phil Cadden: "Fellaini strapagato e non adatto al calcio dello United. A Napoli per rilanciarsi. Callejon e Mertens non ancora pronti per i top club inglesi"

ESCLUSIVA SN – Phil Cadden: “Fellaini strapagato e non adatto al calcio dello United. A Napoli per rilanciarsi”


Capigliatura in stile Valderrama nuovo millennio e movenze a dir poco sinuose. A Napoli, nelle pieghe di un mercato che stenta a decollare, la trattativa Marouane Fellaini ha già scatenato l’ilarità dei tifosi. Anche perchè non sembra avere i lineamenti del grande colpo atteso dal popolo partenopeo. Incursore tuttofare e goleador (11 reti in 31 presenze) nell’Everton due anni fa, più costruttore di gioco nell’esperienza allo United con risultati non certo confortanti. Una nuova luce acquisita dopo i tanti chilometri macinati in Brasile con il suo Belgio. Ma chi è il vero Fellaini? In compagnia della collega napoletana Rosaria Conte Swift, la redazione di SpazioNapoli ha avuto il piacere di scambiare due chiacchiere sulla vicenda con Phil Cadden, firma sportiva del Daily Mail, The Independent, Daily Star e The Express. Questi i tratti salienti dell’intervista.

Com’è la situazione Fellaini, ci sono effettivamente i margini di un trasferimento o alla fine sono solo chiacchiere dei giornali e troverà facilmente un accordo col Manchester?

Sembra che ci sia molto interesse da parte del Napoli per il giocatore. Ho letto quanto dichiarato dal direttore generale del club inglese e su Fellaini ci sono una serie di opzioni che confermerebbero l’interesse. La domanda ora è quanto interessa davvero al Napoli? Pare che la modalità suggerita dalla società di De Laurentiis sia il prestito secco per una sola stagione ma il Manchester United, dopo l’investimento 28 milioni appena un’estate fa, preferirebbe una cessione definitiva ed assicurarsi un cash di almeno 14 milioni.Un possibile compromesso potrebbe essere un prestito oneroso con diritto di riscatto con una divisione delle spese sull’ingaggio. Nelle ultime ore sembra ci sia stato un ulteriore avvicinamento.

Moyes ha sempre creduto molto in lui e spinto la proprietà ad uno sforzo notevole pur di assicurarselo. Come si spiega il suo fallimento con i Red Devils dopo aver ben figurato due stagioni fa con l’Everton? Troppe pressioni subite dalla grande piazza, problemi fisici o altro? E sarebbe Napoli la destinazione adatta per il suo rilancio?

Fellani non è mai stato considerato come il tipico giocatore da Manchester United. Poi il prezzo di cartellino che oserei dire gonfiato ed una serie di infortuni hanno contribuito ad una deludente stagione.  I tifosi all’Old Trafford sono abituati al classico calciatore che attacca gli spazi con abilità, ritmo e coraggio. Non è una dote comune. Questa non è una critica a Fellaini, visto che il ragazzo ha un’eccellente presenza fisica e grandi capacità aeree ma è giusto dire che l’idea di Moyes purtroppo non ha funzionato. Gli inglesi non hanno apprezzato il meglio del centrocampista belga soprattutto perchè continuamente nella posizione sbagliata, senza mai garantire ampiezza e sempre un po’ bloccato. Ma questo è sicuramente un discorso legato all’allenatore e ad un’errata visione tattica. Caso strano è che lo United ha atteso molto prima di catapultarsi su un centrocampista la scorsa estate e all’improvviso ha avviato e chiuso la trattativa Fellani con un prezzo così elevato. Non sarebbe mai dovuto succedere.

Non crede che sia stato un po’ esagerato definirlo un incubo come ha fatto la stampa d’Oltremanica? E dopo tutte le critiche ricevute come credi possano reagire i tifosi dei Reds alla partenza di Fellani in direzione Napoli?

A mio parere i tifosi dello United dormiranno sogni tranquilli se Fellaini decidesse di partire. La piazza ha ammirato grandi giocatori del calibro di Eric Cantona, David Beckham e Cristiano Ronaldo che hanno dato lustro al club ma alla fine, per ragioni diverse, hanno deciso di andare via.  Flop e incubo sono le parole usate in gran parte dai giornali in UK a causa dell’altissimo prezzo, non è stata solo colpa delle sue prestazioni. Credo che il giocatore non sia molto preoccupato al momento e sicuramente potrebbe trovare giovamento in un cambio di squadra con un nuovo approccio e mentalità.

Rafael Benitez e il Napoli. Secondo te lo spagnolo sta facendo un buon lavoro? Il suo punto di vista sugli azzurri tra la passata stagione e le nuove prospettive.
Per me Benitez sta facendo un ottimo lavoro con tutti i ragazzi. Non ho seguito molto la Serie A quest’anno ma ho assistito ai match in Europa League. Contro lo Swansea, entrambe le partite sono state molto dure e per nulla facili. Credo anche che in alcuni momenti gli azzurri siano stati messi in difficoltà, ma anche la fortuna fa parte di questo gioco.  Il terzo posto in Serie A mi sembra una grande soddisfazione per società e tifosi ma sono sicuro che la prossima Champions League potrà determinare un ulteriore step nel processo di crescita del Napoli.

Alcuni giocatori del Napoli come Josè Callejon e Dries Mertens sono stati più volte accostati ai club di Premier League, Chelsea e Manchester in particolare.

Credo che entrambi i giocatori potrebbero fare molto bene in Premier League. Ho visto Mertens giocare con il Belgio durante la Coppa del Mondo e tanti come me hanno avuto ottime impressioni. Forse i club al top della classifica di Premier sono un po’ troppo per chi arriva dalla Serie A, ma le squadre di media classifica sarebbero fortemente propense a dar loro spazio.

Un ringraziamento particolare da SpazioNapoli al collega Phil Cadden per la sua disponibilità.

Ivan De Vita
Riproduzione riservata