shinystat spazio napoli calcio news Una serata in ricordo di Ciro ma al "San Paolo" è anche tempo di esperimenti tattici

Una serata in ricordo di Ciro ma al “San Paolo” è anche tempo di esperimenti tattici


Dopo due mesi e mezzo il Napoli torna a giocare al “San Paolo”: un’estate gran parte volata grazie ai Mondiali, al mercato ed al ritiro di Dimaro che ha scandito questo lungo periodo di astinenza da calcio azzurro. Stasera l’impianto di Fuorigrotta aprirà nuovamente i battenti ai propri sostenitori, che lo inonderanno non solo in termini di presenze ma anche di passione ed amore, quello per il club partenopeo, che proprio ieri ha compiuto 88 anni di vita. In programma un test contro il Paok Salonicco, per riassaporare il blasone delle sfide internazionali.

IL RICORDO. Una serata molto particolare: non solo la presentazione della rosa e l’amichevole contro il Paok Salonicco ma anche, e soprattutto, il forte ricordo di Ciro Esposito. Non sarà uno sporadico evento dedicato alla memoria del giovane sostenitore azzurro scomparso a luglio, ma il primo di una lunga serie: il presidente De Laurentiis insieme alla mamma, la signora Antonella, hanno deciso di devolvere tutto l’incasso di stasera in beneficenza. Un segnale forte e chiaro, anche in vista dell’imminente campionato che riporterà a galla i problemi tra le tifoserie italiane, purtroppo mai sopiti. “Giustizia, non violenza” predica da sempre la famiglia Esposito, esempio di correttezza e forza d’animo come poche.

TEMPO DI PROVE. Quella contro il Paok Salonicco sarà il primo match dal sapore più europeo, rispetto alle amichevole disputate a Dimaro in ritiro. Il preliminare di Champions si avvicina ed in attesa di conoscere l’avversaria, è fondamentale testare il livello di preparazione atletico e tattico della squadra. Non troppe le nuove pedine che però, unite ai giocatori rientrati dai prestiti e dagli infortuni creano una rosa alquanto rivoluzionata e che potrà vantare ancora altri innesti nei prossimi giorni. Spazio ai veterani ma anche a coloro che hanno ancora tutto da dimostrare, Vargas e Michu in pole position. C’è grande attesa in particolar modo per l’ex Swansea che in ritiro ha dimostrato di essere ancora un po’ dietro con la preparazione fisica. Ha superato tutti i test già a pieni voti invece Koulibaly, al centro della difesa in attesa del ritorno di Fernandez, ancora in vacanza.

APPLAUSI PER TUTTI. Data l’informalità della gara però, ci sarà spazio per tutti: non saranno sicuramente del match soltanto Higuain appena tornato dalla vacanze e mai allenato e Lorenzo Insigne, assente giustificato per il matrimonio del fratello Antonio. Solo in panchina a fare gruppo anche Dries Mertens e Camilo Zuniga che, tornati da qualche settimana di relax soltanto lunedì, non sono ancora in forma per scendere in campo. Gli applausi però saranno per tutti: il Napoli è tornato, Napoli lo sa. Il nostro ricordo però, va a Ciro Esposito: lo avremmo voluto vedere in curva, insieme agli amici ed alla fidanzata, a godersi la nuova stagione di una squadra che si prospetta davvero vincente.

RIPRODUZIONE RISERVATA