shinystat spazio napoli calcio news Lorenzo Insigne assente giustificato al "San Paolo", lo scugnizzo azzurro scalda già i motori per il big match contro il Barcellona

Lorenzo Insigne assente giustificato al “San Paolo”, lo scugnizzo azzurro scalda già i motori per il big match contro il Barcellona


Giornata speciale per Lorenzo Insigne: testimone di nozze di suo fratello Antonio. La cerimonia religiosa si terrà nel pomeriggio a Frattamaggiore, poi ricevimento a Cercola. L’attaccante napoletano aveva già chiesto e ottenuto da giorni un permesso alla società e salterà il match al “San Paolo” contro il Paok, anche se si è allenato regolarmente in mattinata a Castel Volturno. Lorenzo è legatissimo ad Antonio, il più grande dei quattro fratelli. Famiglia al completo con papà Carmine, mamma Patrizia e gli altri due fratelli Roberto e Marco. Niente Napoli, quindi. Niente  esordio: Lorenzo salterà la prima contro il Paok e darà uno sguardo all’amichevole degli azzurri in tv. Atteso a una stagione importante, la terza in maglia azzurra. Dopo il primo anno  con Mazzarri è cresciuto ulteriormente con Benitez migliorando e sacrificandosi in un ruolo non esattamente suo, quello di esterno a sinistra in un 4-2-3-1, posizione nella quale è chiamato a rientri fino alla linea dei difensori. Insigne è legato al Napoli fino al 2017, contratto da 1.5 a stagione.

Lorenzo si è messo in luce l’anno scorso guadagnandosi la convocazione ai Mondiali in Brasile con l’Italia di Prandelli. Una crescita importante che lo ha posto all’attenzione di diversi club ma la sua intenzione è di restare a Napoli ed essere una bandiera azzurra negli anni. Stesso proposito della società che vuole fare di Lorenzo quello che Totti è stato ed è per la Roma. Un matrimonio destinato ad allungarsi, per il momento non è in programma alcun incontro, le priorità sono altre. Insigne firmò l’anno scorso il prolungamento del contratto proprio alla vigilia del campionato, il suo stipendio venne raddoppiato e il contratto  allungato fino al 2017. Lorenzo si è aggregato al gruppo, rinunciando a qualche giorno di vacanza per essere pronto alla partenza per Dimaro ed è stato tra i più puntuali in ritiro.

Lo attende un altro anno importante che gli potrebbe valere l’ulteriore prolungamento di un anno con eventuale altro ritocco. Argomento che per ora non è in calendario e non è oggetto di discussione. Insigne ha diversi estimatori ma vuole giocare a  Napoli e conta di migliorarsi ancora in termini di gol: un altro anno per assimilare al meglio il modulo di Benitez. Il meglio di sé è riuscito a darlo con il 4-3-3 di Zeman, modulo qualche volta utilizzato anche da Prandelli nell’Italia: nel tridente offensivo Insigne è sicuramente più a suo agio. Assente giustificato stasera, nessun mal di pancia, nessun caso. Insigne è testimone alle nozze del fratello Antonio e per questo motivo salterà il Paok: sarà pronto all’esordio di lusso contro il Barcellona a Ginevra.

FONTE Il Mattino