shinystat spazio napoli calcio news Ghoulam alla GdS: "Lotteremo per lo scudetto giocando senza paura. Il mio prossimo gol? Alla Juve"

Ghoulam alla GdS: “Lotteremo per lo scudetto giocando senza paura. Il mio prossimo gol? Alla Juve”


È arrivato da pochi giorni a Dimaro per il suo primo ritiro con la maglia del Napoli e si è messo subito a disposizione di Mister Benitez dopo le fatiche del Mondiale. Parliamo di Faouzi Ghoulam il terzino sinistro algerino arrivato a Napoli nel mercato di riparazione di gennaio e subito entrato nel cuore dei tifosi partenopei per le sue discese in avanti e i cross al centro dell’area “Perché il ruolo del terzino sinistro è cambiato, devi essere decisivo, non puoi solo difendere e attaccare”.

Ghoulam a chi si è ispirato di più negli ultimi anni?

Evra. Fino a due anni fa era il migliore. Ora è Alaba del Bayern il più forte”.

Al Mondiale siete state tra le sorprese

“Io non mi sono sorpreso affatto. Da due anni vinciamo anche le amichevoli. Siamo uniti, giochiamo con il cuore”.

Tanti giocatori di talento sparsi in Europa

“Taider, Belfodil, ma anche Feghouli del Valencia, Brahimi e Ghilas del Porto, Bentaleb del Tottenham, tutti bravi e giovani: massimo 24 anni”.

Uno da consigliare?

“Allora dico Brahimi”.

Dovendo scegliere tra Francia e Algeria, non ha esitato

“Ho ascoltato il cuore. E ora ho anche il passaporto napoletano”.

È vero che è stato Maradona a segnalarlo al Napoli?

“Lui è stato da sempre l’idolo della mia famiglia, otto fratelli e due sorelle, ma a vedermi all’opera è stato Benitez. Con lui vinceremo ancora”.

Ci racconta la sfida al Mondiale persa col Belgio (2-1) del suo grande amico Mertens?

“Strano trovarci di fronte. Lui mi ha aiutato a inserirmi a Napoli. Ha segnato lui il gol decisivo. Gli auguro di fare tanta strada, anche se quella rete ci ha lasciato il segno…”.

L’esterno che le ha dato più fastidio la scorsa stagione?

“Gervinho”.

Dove potete arrivare

“Lotteremo anche noi per lo scudetto e per arrivare il più lontano possibile in Champions League, giocheremo senza paura”.

E che cosa chiede Ghoulam a Ghoulam?

“Dopo sei mesi a Napoli conosco tutti, dopo tanti anni in maglia verde, con Saint-Etienne e Algeria, mi sono abituato ormai all’azzurro: qui voglio migliorare. Ho vissuto partite importanti, ma ne dovrò affrontare di altre molto attese: il mio obiettivo è giocarne quest’anno il più possibile”.

A chi vorrebbe segnare il prossimo gol?

“In Supercoppa alla Juve. E adesso vorrei anche dedicare un pensiero particolare”.

A chi?

“Alle vittime del volo Air Algerie schiantatosi nel deserto del Mali e alle loro famiglie”.

Fonte: Gazzetta dello Sport