shinystat spazio napoli calcio news Lorenzo Insigne, talento ed ambizione ancora al servizio del Napoli di Benitez

Lorenzo Insigne, talento ed ambizione ancora al servizio del Napoli di Benitez


C’è chi il Napoli ce l’ha nel sangue, chi tatuato sulla pelle e chi ancora ben stampato sulla maglia che indossa. Se poi si possiedono tutte e tre la caratteristiche in contemporanea, il mix non può che essere vincente. E’ questo il caso di Lorenzo Insigne, scugnizzo partenopeo doc che per il secondo anno sarà a disposizione di Benitez per portare sempre più in alto la sua squadra con prestazioni ricche di talento, ambizione e fantasia.

Stagione di alti e bassi per il numero ventiquattro azzurro, che  ha iniziato tra i titolarissimi in campionato, osservando poi una giusta staffetta con Dries Mertens che si è ritagliato sempre più spazio in squadra. Varie le belle prestazioni che ha collezionato così come le reti: indimenticabile quella all’esordio in Champions su punizione contro il Borussia Dortmund, replicando poi anche nel match di ritorno. In campionato tre sigilli e più difficoltà nel finalizzare, con la sfortuna che l’ha perseguitato per buona parte della stagione.

Maggio poi, è stato per Lorenzinho un mese da sogno: una splendida doppietta in avvio del match di Coppa Italia a Roma contro la Fiorentina che ha spianato la strada al successo partenopeo e la meritatissima convocazione in Nazionale maggiore, prima tra i 30 pre convocati e poi tra i 2 fortunatissimi che sono volati in Brasile per il Mondiale. Solo qualche sprazzo per il napoletano, che non ha convinto troppo, reo di essere buttato nella mischia nella peggior partita di Balotelli e soci, quella contro la Costa Rica.  Per lui però un’esperienza indimenticabile e tanta esperienza in più, che gli servirà da nuovo punto di partenza per la prossima stagione sotto l’ombra del Vesuvio.

Dopo le meritate vacanze infatti, si riparte dal ritiro di Dimaro: Lorenzo, in Sardegna insieme alla famiglia ed a Cassano e consorte, si è ridotto i giorni di relax pur di tornare oggi a disposizione di Benitez, in partenza per il Trentino con i compagni. Una bellissima dimostrazione d8i attaccamento al progetto del club di De Laurentiis e di serietà, per una stagione che tra meno di un mese sarà già al culmine con il preliminare di Champions League. Insomma, Insigne resta un perno inamovibile del progetto partenopeo, punto cardine della napoletanità e di quella fantasia, unita a tecnica, freschezza ed estro che può portare la sua squadra davvero lontano.

RIPRODUZIONE RISERVATA