shinystat spazio napoli calcio news Napoli, è caccia al mediano: tanti nomi e pochi giorni al ritiro

Napoli, è caccia al mediano: tanti nomi e pochi giorni al ritiro


Tutto il giorno a Milano. Tutta la giornata a intrecciare fili e fila di discorsi nuovi e vecchi: caldissima, l’estate del d.s. Bigon. E dunque del Napoli, impegnato come mai nella caccia a un uomo che possa assicurare a Rafa metri (di gioco) e centimetri: è questo, l’identikit del centrocampista che il tecnico vuole, un elemento in grado di rompere ma anche costruire, e soprattutto un atleta dotato di abilità nel gioco aereo. Questione di attesa e pazienza: serrati i colloqui con gli entourage di Javi Garcia, Lucas Leiva e Sandro, e dunque con il City, il Liverpool e il Tottenham; frenetiche le ore precedenti al weekend che rimanderà tutto alla prossima settimana. Da oggi si riflette. Per quarantotto ore: tanto lunedì torna a Napoli anche Rafa.

THE BOSS. E allora, l’accelerata del venerdì. Ennesima giornata di mercato trascorsa a Milano da Bigon, quando al raduno della squadra mancano cinque giorni. Benitez, intanto, rientrerà al centro sportivo di Castel Volturno già lunedì, e di certo la sua presenza sarà importante anche per uno scambio diretto, faccia a faccia oltre che continuo. Il boss, il manager all’inglese e alla napoletana che, dopo la fine della soap-Gonalons, valuta una lista di nuovo lunga come un lenzuolo. Giocoforza.

IN PREMIER. Gli occhi, anzi il radar è innanzitutto in Inghilterra. E dunque in Premier: dove i tabloid specializzati nelle cose del Liverpool continuano a monitorare la situazione del brasiliano Lucas Leiva. Per tutti semplicemente Lucas: uno che, stando alle valutazioni dei media del Merseyside, è in bilico nelle gerarchie di Brendan Rodgers. Soprattutto dopo i messaggi pieni di miele e di stima che il manager dei Reds ha spedito al neo acquisto, Emre Can, in sede di presentazione.

VALUTAZIONI SUPER. Ventisette anni, di cui sette festeggiati a Liverpool, Lucas è una sorta di istituzione di Anfield: proprio come Reina. E un po’ come il Pepe dell’estate di un anno fa, sta vivendo un momento così così: Rafa, l’allenatore che lo portò in Premier dal Gremio, lo stima e lo ha inserito nell’elenco, ma prima di affondare è necessario valutare i margini di trattativa: l’equazione ingaggio/acquisto. Stessa, identica situazione per Javi Garcia: il 27enne spagnolo del Manchester City è molto gradito, probabilmente il più gradito, e tra l’altro è assistito dal manager di Rafa (Quilon). Il fatto è che i suoi parametri sono elevatissimi: proprio come quelli di Sandro, 25enne brasiliano che il Tottenham valuta 18 milioni di euro, e di Morgan Schneiderlin, 24enne francese del Southampton fino a ieri al Mondiale che, in Inghilterra, dicono valga 20 milioni. Di sterline. Il Napoli, stando ai tabloid, sarebbe pronto a offrire 15 milioni di euro.

VERITA’ GALLESE. Poco più in là, e per la precisione in Galles, c’è invece un nome per l’attacco: Miguel Perez Cuesta detto Michu, 28enne jolly offensivo di stanza allo Swansea. “Spero che rimanga con noi” , ha annunciato ieri il manager, Gerry Monk, nonostante l’arrivo di Gomis. E glielo ripeterà anche oggi, in occasione di un incontro a due già programmato: “Se vuole partire, me lo dirà, ma dovrà arrivare un’offerta giusta. Al momento non c’è nulla: e nulla da discutere” . Il Napoli lo vorrebbe in prestito.

Fonte: Corriere dello Sport