shinystat spazio napoli calcio news Blatter apre alla moviola: Gol Line tecnology e instant replay per gli allenatori

Blatter apre alla moviola: Gol Line tecnology e instant replay per gli allenatori

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Abbiamo il novello Re Mida, ogni cosa che tocca diventa oro (per lui, ovviamente). I Mondiali in Brasile del 2014 passeranno alla storia per due aspetti per così dire tecnici: l’uso della Gol Line Tecnology, pallone dentro o fuori pressoché in tempo reale, con grande vantaggio per lo spettacolo (anche) televisivo, e delle bombolette spray “piazza-barriera” ad uso e consumo degli arbitri, niente più lungaggini sulle punizioni ed efficacia accertata (Nicchi, ad esempio, se ne faccia una ragione). Ma c’è di più. Galvanizzato dalla riuscita di queste due nuove idee, il padrone del calcio Sepp Blatter ha rilanciato quello che aveva detto al Congresso Fifa, prologo a questa Coppa del Mondo: moviola in campo ad uso e consumo degli allenatori. E l’Ifab, fino a questo momento sorda (indovinate chi gliele avrà tappate, le orecchie…), vedrete che farà in fretta (più in fretta di altri) a farsene una ragione…

Nero su bianco. Per farlo, Blatter non ha approfittato di un’altra occasione mondana. No, ha scelto nientemeno che l’organo ufficiale, il Fifa weekly, per ribadire quel concetto. Esordendo, nel suo editoriale, con “Stiamo facendo nuove scoperte sorprendenti in termini di ausili tecnici. Perché non le abbiamo introdotte 50 anni fa?” . Lui la risposta la conosce benissimo…
Il presidente della Fifa dal 1998 ha detto/scritto: “Al Congresso ho presentato l’idea dell’instant replay (lo chiama video challenges, nd’i) per gli allenatori. Ho suggerito due “chiamate” a partita per episodi controversi. Per ora è solo un argomento di dibattito. Ma questo Mondiale dimostra che non dobbiamo chiuderci in noi stessi rispetto vita moderna. Come per la Gol Line Tecnology, se possiamo dare agli arbitri altri strumenti decisionali in tempo reale per dirimere diverse situazioni di gioco, dovremmo essere aperti ai cambiamenti, perché trasparenza e credibilità valgono più di ogni altra cosa nel calcio” . Ve lo sareste mai aspettato da uno che fino a tre mesi fa sosteneva l’esatto contrario. Fra l’altro, c’è anche una logica in vista delle elezioni del prossimo anno.

Mossa elettorale. Come tutte le promesse che hanno il sapore elettorale, andranno poi verificate sul campo. Però Blatter, che due giorni fa, dopo che il portiere della Colombia Faryd Mondragon è diventato il più anziano (43 anni) giocatore di un Mondiale, ha twittato «L’età non è un limite» (una minaccia, quasi….), ha diversi motivi per sostenere la tesi della tecnologia in campo: le due idee che ha proposto in questo mondiale hanno ottenuto il plauso generale, ora mezzo mondo chiede l’uso della moviola, mentre dall’altra parte c’è l’odiato (elettoralmente parlando) Platini… Tutto chiaro, no?

Fonte: Corriere dello Sport

CALCIOMERCATO NAPOLI

CONOSCI SPAZIONAPOLI?

SpazioNapoli è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioInter.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network, il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

NAPOLI CALCIO - ULTIMISSIME

Seguici su Facebook

Preferenze privacy