shinystat spazio napoli calcio news Izzo conteso da Napoli e Avellino, il baby prodigio che stupiva già ai tempi del Pocho...

Izzo conteso da Napoli e Avellino, il baby prodigio che stupiva già ai tempi del Pocho…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La risoluzione delle comproprietà dei big, su tutti Armero, d’accordo, ma anche la soluzione di una storia di mercato che riguarda uno dei migliori giovani dell’ultimo campionato di B: Armando Izzo. Napoletano di Scampia, difensore centrale, 22 anni e una storia forte e intensa alle spalle, Izzo è cresciuto nel vivaio azzurro e, dopo una parentesi in Lega Pro con la maglia della Triestina, nella stagione appena conclusa è stato grande protagonista con l’Avellino (35 presenze, un gol e anche una super esibizione in Coppa Italia con la Juve). 

E ora? Beh, c’è da risolvere la comproprietà: il Napoli e il club irpino parlano ma non hanno ancora trovato un accordo, e nel frattempo il suo manager, Paolo Palermo, colleziona telefonate. Sì, la curiosità cresce in questi primi giorni di mercato: l’Empoli lo segue molto da vicino, e anche Chievo e Samp hanno manifestato interesse nei confronti di questo difensore completo e in evoluzione costante. Di lui, tra l’altro, si ricorda un aneddoto curioso all’epoca dei primi allenamenti con il Napoli di Mazzarri: in allenamento marcava sempre Lavezzi, e per il Pocho la vita non era mai facile. Le premesse, evidentemente, erano buone già all’epoca.

Fonte: Corriere dello Sport

Preferenze privacy