shinystat spazio napoli calcio news Anche lui sognava i mondiali: sale sull'aereo dell'Inghilterra fingendosi un calciatore

Anche lui sognava i mondiali: sale sull’aereo dell’Inghilterra fingendosi un calciatore

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ci ha provato fino in fondo. Era quasi riuscito a salire a bordo del pullman della nazionale inglese per andare verso l’aeroporto. Il volo per il Brasile l’aspettava. Poi, gli steward, hanno fatto il loro mestiere. L’hanno riconosciuto e cacciato via.

Jason Bent, personaggio creato da Simon Brodkin per lo spettacolo della BBC “Three’s Lee nelson’s Well Good Show”, ce l’aveva quasi fatta. Si è procurato una divisa ufficiale della nazionale di calcio inglese, una giacca,una cravatta, e si è aggregato al gruppo di calciatori in partenza per Rio. Tra qualche faccia sospetta e una risatina dei giocatori, Bent è stato scoperto, proprio prima di salire sul pullman che da Luton avrebbe portato i ragazzi in aeroporto. È stato poi accompagnato all’esterno dell’autobus, mente, in piena improvvisazione, continuava a sbandierare il proprio passaporto, rivendicando il diritto di salire su quel mezzo.

Non è la prima volta che Jason Bent colpisce. Lo scorso 16 marzo 2013, in occasione della partita Marchester City – Everton, riuscì addirittura a fare il riscaldamento pre-gara in campo con i calciatori. Bent, anche in quel caso, fu accusato di aver violato la legge sui reati del calcio, ma la pena fu ritirata e fu rilasciato su una cauzione condizionale di sei mesi. Ora Bent ci ha riprovato. Anche se sarebbe stato bello vederlo in campo, nel riscaldamento pre-gara prima dell’esordio. Proprio contro di noi.

 

Raffaele Nappi

Preferenze privacy