shinystat spazio napoli calcio news Luci ed ombre dell'affare Mascherano: e se fosse davvero Napoli il "problema"?

Luci ed ombre dell’affare Mascherano: e se fosse davvero Napoli il “problema”?


Ormai da settimane sotto l’ombra del Vesuvio non si fa che parlare altro: la parola chiave di ogni discorso tra tifosi è “Mascherano”: si, proprio lui, il fuoriclasse del Barcellona da tempo accostato al Napoli. Trent’anni tra poco più di una settimana ed un curriculum che non ha bisogno di presentazioni, sarebbe indubbiamente il giocatore perfetto per il club di De Laurentiis: grande carattere, stoffa da leader, mix di fantasia e tecnica, grossa intesa ed amicizia con Benitez, non ha paura delle sfide e farebbe bene in qualsiasi top club del Mondo. Unici intoppi formali restano un’età non troppo congeniale per il progetto partenopeo ma facilmente aggirabile dall’importanza stessa del giocatore ed un ingaggio borderline ma anche in questo caso, oggetto di un ricco e dovuto strappo alla regola.

Cosa c’è che non va allora? Prima di tutto, tornando un attimo al massimo della realtà e del cinismo, il costo dell’operazione andrebbe a stravolgere tanti meccanismi di un club nel quale al momento vige un equilibrio perfetto tra le parti. Ma a parte ciò, il nodo principale sembra essere quello delle motivazioni. Non tanto perché una delle punte di diamante del Barcellona vorrebbe andare via ma se sia veramente motivato nello sposare a pieno il progetto Napoli. Se voglia affrontare squadre ostiche e meno note come Torino, Parma, Palermo, Atalanta, Chievo Verona, la Coppa Italia, i bruti falli di un campionato lungo ed ostico, perché la strada degli azzurri non è fatta solo di Champions. L’obiettivo primario resta lo Scudetto e bisogna dare il massimo sempre e comunque anche contro le “piccole” che quest’anno hanno rappresentato il problema numero uno di Mertens e soci.

A riprova di ciò, le parole di ieri del diesse Bigon che, a domanda precisa su Mascherano ha risposto: “A prescindere dai nomi altisonanti, la nostra priorità è acquistare giocatori motivati, che amano Napoli, che daranno il massimo con la nostra maglia e che sposino a pieno il progetto di De Laurentiis”. Probabile che sia stata una bella frecciatina nei riguardi proprio del Jefecito che, come si legge sui giornali, sarebbe particolarmente indeciso nell’accettare la proposta di Benitez proprio per la città. Parliamoci chiaramente, De Laurentiis è un patron che quando vuole qualcosa sa come prenderla ed ottenerla, ci deve essere altro. Scartando l’ipotesi che la trattativa sia inesistente, è probabile che il forte difensore sia effettivamente attratto dalla sua ex squadra, il Liverpool, o poco entusiasta del campionato italiano. Caro Mascherano, se così dovesse essere, non sai cosa ti perdi. Ma vogliamo darti il beneficio del dubbio e così come detto ancora da Bigon, aspettare. Anzi, aspettarti. Perché siamo sicuri che farai la scelta giusta per te e per noi, qualunque essa sia.

Alessia Bartiromo
RIPRODUZIONE RISERVATA