shinystat spazio napoli calcio news Gol, assist ed umiltà: Zapata vuol restare a Napoli! Il suo futuro...

Gol, assist ed umiltà: Zapata vuol restare a Napoli! Il suo futuro…


Movimenti non proprio elegantissimi. Ma grande efficacia, potenza e concretezza. Zapata tra i grandi protagonisti del larghissimo successo sulla Sampdoria: segna il gol che apre il festival azzurro, stranamente senza esultare, e regala ad Hamsik l’assist per la rete che mette il risultato in cassaforte, la quarta del trionfale pomeriggio al Ferraris. Il colombiano si è giocato nel miglior modo possibile la chance che gli ha regalato Benitez. Un’altra prova da vice Higuain molto positiva e la speranza di poter ritagliarsi ancora un posto nel Napoli del futuro.

Non sarà facile, molto più probabile infatti che venga deciso di girarlo un anno in prestito, magari all’estero. Intanto Zapata le sue carte se le sta giocando al meglio: il quinto gol stagionale contro la Sampdoria, un’altra rete in campionato dopo la doppietta di Catania e le reti europee in Champions League a Marsiglia e in Europa League al San Paolo contro il Porto. Il gigante buono ha un cuore grande così e lo ha dimostrato anche in partita. Zuniga era pronto a rientrare dopo otto mesi di assenza: saltellava sulla linea laterale all’altezza del centrocampo ormai da quasi due minuti ma Benitez non poteva effettuare il cambio perchè la palla non usciva fuori.

E così il colombiano ha deciso di tirarla direttamente fuori lui la palla proprio per permettere al compagno di entrare in campo. Un ragazzo umile, molto disponibile in gruppo, la sua qualità migliore è la potenza atletica che dimostra quando riesce a mandare il pallone in avanti, come in occasione della straordinaria cavalcata in avvio di ripresa, l’azione che ha portato all’assist decisivo per Hamsik. Una grande gioia divisa con Marek come se la rete l’avesse realizzata lui, una grande gioia per aver visto finalmente il capitano slovacco sbloccarsi dopo un lunghissima digiuno, ben sette mesi senza reti. Quindi, un protagonista assoluto a Genova contro la Samp, schierato a sorpresa dal primo minuto al posto di Higuan e preferito a Pandev. L’ennesima mossa a sorpresa di Rafa, una mossa vincente. Proprio Zapata, che tra i vari club piace anche alla Sampdoria, assoluto protagonista al Ferraris. Preso in estate dall’Estudiantes ha avuto diverse difficoltà per entrare in condizione e soprattutto in sintonia con la nuova realtà. Poi la sua brutta prestazione di Bergamo contro l’Atalanta, coincisa con quella negativa di tutta la squadra, lo ha bloccato per un bel po’ di tempo. Ha perso sicurezza ed è entrato in una pericolosa involuzione. Poi la grande risposta di carattere e le ultime prestazioni positiva ogni volta che è stato chiamato in causa. Contro la Samp l’ennesima conferma: Zapata è stato tra i migliori. E ora avanza sempre più la sua candidatura per restare a Napoli come vice Higuain. Ma comunque non sarà facile. Lui ci sta provando, fino alla fine.

Fonte: Il Mattino