shinystat spazio napoli calcio news KKN, Henrique: "Soddisfatto di questi primi mesi al Napoli, l'anno prossimo vogliamo vincere ancora. Il ruolo in campo? Non ho problemi, gioco al meglio sia come terzino che centrale di difesa"

KKN, Henrique: “Soddisfatto di questi primi mesi al Napoli, l’anno prossimo vogliamo vincere ancora. Il ruolo in campo? Non ho problemi, gioco al meglio sia come terzino che centrale di difesa”


Il brasiliano del Napoli Henrique si racconta a Radio Kiss Kiss Napoli, particolarmente contento per la convocazione con la Nazionale brasiliana per i prossimi Mondiali che si disputeranno proprio in casa. Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli. “Inutile negarlo, sono molto soddisfatto per la convocazione in Nazionale, ancor più perché si tratta di un Mondiale e proprio in Brasile. E’ un sogno che si realizza e ne sono felicissimo. La mia esperienza al Napoli in questi mesi è stata davvero splendida, ho dato il massimo e mi sono trovato subito benissimo. Mancavo da tantissimo in Europa, ci ho giocato solo da giovane e pensavo ci volesse più tempo per ambientarmi invece è stato tutto rapido e bello. Quando mi ha chiamato la squadra di Benitez non ho avuto esitazione nell’accettare anche se i tifosi del Palmeiras non l’hanno presa proprio bene”.

Il bilancio. “Il Napoli è una squadra forte e siamo sicuri che, con qualche acquisto mirato e con la grande esperienza di questa stagione, il prossimo anno faremo ancora meglio. La vittoria della Coppa Italia è stata stupenda, ci ha dato nuovi stimoli ed ottimismo per il futuro e non vogliamo fermarci. L’obiettivo di noi giocatori, del tecnico e del club è colmare il gap con Juve e Roma per poter puntare allo Scudetto”.

Il mercato. “Beh, ci sono tanti giocatori in giro che potrebbero fare al caso degli azzurri e che potrebbero piacere a Bigon e Benitez, non farò nomi ma tanti giocano anche nella Nazionale brasiliana. Sarà un bellissimo mondiale, ci sono tane Nazionali competitive come la nostra, l’Argentina di Higuain, il Cile, il Belgio di Mertens, l’Italia”.

Posizione in campo. “Il mio ruolo? Sono versatile, è questo che piace a Benitez. Gioco dove vuole, non ho problemi. Mi trovo bene sia come terzino destro che come centrale di difesa e segno anche qualche gol. Quello contro il Catania è stato splendido, una fantastica emozione. spero sia solo il primo di una lunga serie”.

RIPRODUZIONE RISERVATA