shinystat spazio napoli calcio news FOTO - Emozionante visita per gli azzurri con il Papa, De Laurentiis:"Grazie per le parole e il tempo che ci hai dedicato"

FOTO – Emozionante visita per gli azzurri con il Papa, De Laurentiis:”Grazie per le parole e il tempo che ci hai dedicato”


Queste le parole del sito ufficiale della Ssc Napoli dopo che gli azzurri sono stati accolti dal Papa al Vaticano:

L’incontro con il Santo Padre è sempre qualcosa di unico e speciale“. Queste le parole di Aurelio De Laurentiis dopo l’udienza con il Papa. “Ho visto che tutti i ragazzi della squadra erano molto emozionati. Grazie Papa Francesco per le tue parole e per il tempo che ci hai dedicato“.

E’ stata una giornata speciale e da ricordare per il Napoli che è stato ricevuto dal Sommo Pontefice. Questa mattina le delegazioni composte dalla squadra azzurra, dalla Fiorentina e dagli arbitri della Finale di TIM Cup, Figc e Lega Serie A sono state in udienza dal Papa. Il Napoli è stato accolto nella Sala Concistoro del Palazzo Apostolico in Vaticano verso le ore 12.

Grande emozione e commozione tra gli azzurri che hanno incontrato Francesco I ed ascoltato le parole del Santo Padre: “Il calcio è una responsabilità sociale – ha detto il Papa – e richiede una responsabilità sociale da parte dei calciatori in campo, dei dirigenti e di tutte le componenti“. “Da ragazzo sono andato molte volte allo stadio. Ricordo che erano dei bellissimi momenti festosi. Vorrei che il calcio recuperi la dimensione di festa. Il fattore economico non deve prevalere su quello sportivo“. Poi Papa Francesco ha salutato Napoli e Fiorentina con un augurio per la finale di Coppa Italia:E che domani sia una bella festa sportiva“.

Il Presidente De Laurentiis ha donato al Santo Padre una maglia azzurra ricamata con lo stemma Pontificio con la scritta Francesco 1, firmata da tutti i calciatori ed inserita in una teca in legno fatta a mano. Oltre alla maglia la squadra ha consegnato al Papa un pallone con tutte le firme della squadra. Aurelio De Laurentiis ha poi spiegato il significato del numero 1 sulla maglia donata al Sommo Pontefice: “Francesco, portiere delle anime“.

La delegazione azzurra e la squadra per l’occasione hanno indossato la divisa ufficiale firmata Sartorio del gruppo Kiton. Grande l’emozione anche per Rafa Benitez: “E’ stata la mia prima volta in Vaticano ed ho vissuto un’emozione bellissima. Si capisce che Papa Francesco è una persona molto vicina alla gente che per le cose che ha detto sul calcio. Ha ragione perfettamente, noi protagonisti in campo dobbiamo essere un esempio per tutti”.

Aveva già incontrato il Papa con l’Argentina Gonzalo Higuain: “Sì, lo scorso agosto ero stato qui con la mia Nazionale, ma devo dire che è sempre una esperienza eccezionale. Papa Francesco ha detto cose molto belle e le sue parole ci hanno colpito tanto nel profondo“. Anche per Insigne e Maggio è la seconda volta dal Papa dopo l’udienza in occasione di Italia-Argentina.

I due azzurri erano forse ancor più emozionati dello scorso agosto: “Sì, vivere questa esperienza con il Napoli ci ha dato una sensazione ancora più forte – ha detto Christian – e Papa Francesco ci ha regalato un’altra giornata fantastica“. “Tutta l’atmosfera del Vaticano – ha detto Lorenzo – è magica ed emozionante, ho vissuto altri momenti indimenticabili che conserverò per sempre“.

Una atmosfera, come evidenziato da Insigne, che gli azzurri hanno voluto respirare fino in fondo. A fine udienza, infatti, la squadra ha visitato alcune delle Sale del Vaticano, tra cui la Sala Clementina. Grande suggestione e fascino nell’ammirare gli affreschi e gli arazzi e tanta emozione per gli azzurri che hanno scattato foto ricordo.

Il Papa ha regalato a tutti i calciatori un Rosario ed il suo messaggio è stato di grande umiltà come testimoniano le parole di Jorginho: “Papa Francesco è una persona eccezionale. Appena l’ho incontrato ho intuito subito la sua semplicità ed il suo modo di essere così umile nei nostri confronti. Ci stringeva la mano e non voleva che noi ci inginocchiassimo, anche se poi lo abbiamo fatto lo stesso. Ecco perché è così amato dalla gente”.

Una emozione forte condivisa anche da Marek Hamsik: “E’ stato un incontro eccezionale dal punto di vista umano e spirituale. Papa Francesco sa donarti sensazioni indescrivibili e tutta l’atmosfera che lo circonda è incantevole. Per noi tutti è stata una giornata magnifica che ci ha riempito il cuore di gioia