shinystat spazio napoli calcio news Il Savoia conquista la Lega Pro, in campo c'è chi ricorda Carmelo Imbriani

Il Savoia conquista la Lega Pro, in campo c’è chi ricorda Carmelo Imbriani

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il cuore, quello la cui presenza non si inserisce nelle clausole contrattuali, quello che nel calcio, come nella vita, lo si possiede oppure no, quello che ti permette di vedere e tradurre le emozioni come gli altri non possono e non riescono a fare.

Il cuore, quello più strettamente inteso come organo principale per la vita, quello che si è fermato troppo presto per alcuni campioni, tra questi l’indimenticabile Carmelo Imbriani.

Per fortuna, a volte, questi due elementi così simili si incontrano e danno vita a momenti molto intensi e ricchi di significato.

Come è successo ieri a Torre Annunziata dove Armando Fucci, preparatore atletico del Savoia dei record in questa stagione di Serie D e uno degli artefici della rinascita agonistica di molti calciatori che sembravano sulle orme del tramonto, capitan Scarpa in primis, nel momento di massima gioia, al triplice fischio dell’arbitro, ha ricordato il suo amico ai tempi del Benevento e venuto a mancare troppo presto.

Una maglietta con la ormai nota scritta “ImbrianiNonMollare“, prima monito di sostegno all’atleta nella lunga fase della malattia, poi diventata un progetto che ambisce a diffondere nello sport i valori di lealtà e di antirazzismo.

Armando Fucci, preparatore “prestato” alla Serie D visto che in un recente passato ha collaborato anche con squadre di serie A come Genoa e Juventus, ha colto e diffuso in pieno l’appello lanciato dall’amico Carmelo regalando uno splendido gesto in una cornice fantastica come quella del Giraud di Torre Annunziata in festa.

 

Ecco le foto dal profilo Facebook di Armando Fucci:

foto_cigno_fucci

 

Preferenze privacy