shinystat spazio napoli calcio news Il Napoli ha deciso il futuro di Hamsik

Il Napoli ha deciso il futuro di Hamsik

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Rimane o va via? Ormai a Napoli ognuno dice la sua su Marek Hamsik. Il Manchester United lo segue, è vero, ma non certo da ora. Un giocatore come lui, nonostante una stagione in ombra, gode ancora di grandissimo credito.Piace eccome Hamsik, ma le voci poco fondate di un passaggio all’Inter o alla Juventus non rappresentano la corretta prospettiva del centrocampista slovacco, che non vuole lasciare il Napoli. D’accordo lui, d’accordo De Laurentiis con Benitez. Marek Hamsik non si cede, e i motivi sono almeno due.

QUESTIONE DI SOLDI – Marek Hamsik, al di là del recente rinnovo, ha una valutazione alta, ma imprecisata. De Laurentiis ha parlato spesso di 40 milioni di euro, ma quando il centrocampista era al massimo della forma. Oggi, con una stagione negativa sulle spalle, di certo la cifra sarebbe inferiore. Ecco perché il presidente De Laurentiis non venderebbe il suo gioiello ad un valore inferiore, e allo stesso tempo il patron non potrebbe pretendere una cifra molto importante per un giocatore reduce da un’annata no.

CENTRO DEL PROGETTO – Ma al di là dei soldi c’è Rafa Benitez che non ci pensa neanche a cedere Hamsik. Il tecnico azzurro non vuole mandare un messaggio di ‘indebolimento’ ai tifosi del Napoli e alla platea della critica, che chiede continui rinforzi. Per lo spagnolo lo slovacco rimane in cima alle preferenze, ma a una condizione. Non ci vuole un occhio clinico per capire che Hamsik ‘soffre’ l’affollamento lì in avanti. Lui che ama buttarsi negli spazi creati dagli attaccanti ha difficoltà a trovare la posizione, visto che i vari Mertens, Insigne e Callejon giocano ‘bassi’ e Higuain per sua natura viene sempre indietro a prendere palla e verticalizzare. Hamsik, che non  è un trequartista, non riesce a esprimersi al meglio.

CAMBIO DI RUOLO – Rafa Benitez starebbe disegnando il prossimo mercato azzurro in base all’impiego di Hamsik in un ruolo diverso da quello odierno. Niente più posizione nel tridente basso dietro la prima punta (Higuain), ma in coppia con un altro centrocampista nel consueto 4-2-3-1 di Benitez. Un ruolo diverso, da interno, che Hamsik può fare tranquillamente, almeno secondo Benitez. Ma il problema è il partner, perché lo spagnolo vuole affiancargli un giocatore di grande spessore. Ecco perché ad oggi non si sono visti ancora esperimenti in questo senso, in quanto i giocatori in rosa sono poco adatti ad una coppia con lo slovacco.

QUESTIONE DI RIGORE – Infine c’è una curiosità: secondo quanto appreso in esclusiva da Calciomercato.com De Laurentiis avrebbe espresso perplessità sul fatto che Hamsik non tiri più i rigori. “Se ne avesse tirati almeno un paio questa storia sarebbe finita”, avrebbe confidato il presidente ai suoi amici. Il riferimento è al digiuno di gol di Hamsik. Secondo il patron azzurro se lo slovacco  avesse segnato qualche penalty, a quest’ora si sarebbe parlato molto meno di una sua crisi, considerando che sei gol su azione li ha comunque già segnati. Hamsik, del resto, è stato a lungo rigorista del Napoli prima che Cavani e poi Higuain cominciassero a tirarli.

Fonte: Giovanni Scotto per calciomercato.com

CALCIOMERCATO NAPOLI

CONOSCI SPAZIONAPOLI?

SpazioNapoli è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioInter.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network, il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

NAPOLI CALCIO - ULTIMISSIME

Seguici su Facebook

Preferenze privacy