shinystat spazio napoli calcio news Napoli, ennesima beffa che lascia l'amaro in bocca

Napoli, ennesima beffa che lascia l’amaro in bocca


Due beffe in tre giorni, una più amara dell’altra. Il Napoli, dopo aver sottomesso il Porto al San Paolo per ben 70 minuti, domina anche la Fiorentina nello scontro diretto per l’accesso ai preliminari di Champions League.

Un Napoli beffato da una decisione discutibile presa dall’arbitro Tagliavento al 37esimo minuto del primo tempo: fallo di Ghoulam sul giovane Bakic al limite dell’area, rosso diretto ed azzurri costretti a giocare per oltre 50 minuti in dieci uomini. Higuain, Hamsik ed Insigne, sia prima che dopo la decisione del fischietto di Terni, provano a scatenare l’inferno nell’area di rigore viola, senza però riuscirci appieno.

Nella ripresa però il Napoli dura soltanto venti minuti, preso dalla stanchezza per l’impegno europeo e dall’inferiorità numerica. La Fiorentina non riesce a rendersi realmente pericolosa, ma all’87esimo si consuma il dramma sportivo partenopeo Ilicic serve Matri in area, l’attaccante si decentra con Reina in pressing e serve Pasqual al limite. Il terzino mette in mezzo con il portiere spagnolo fuori dai pali e Joaquin batte di testa indisturbato.

Il Napoli è svuotato fisicamente e mentalmente e non bastano i quattro minuti di recupero decretati da Tagliavento. Gli azzurri escono nuovamente a testa alta dal San Paolo, ma a mani vuote…

Antonio De Filippo