shinystat spazio napoli calcio news Non riesce la rimonta alla Expert. Al PalaBarbuto passa Brescia 80-86. Coach Bianchi: "Sconfitta meritata. Mi scuso con pubblico e società"

Non riesce la rimonta alla Expert. Al PalaBarbuto passa Brescia 80-86. Coach Bianchi: “Sconfitta meritata. Mi scuso con pubblico e società”


Saturday night al PalaBarbuto di Napoli. Alle 20:30 la Expert affronta la Centrale del Latte Brescia nell’anticipo del 26° turno di Adecco Gold. In quello che si presentava alla vigilia come un vero e proprio spareggio ai playoff passa la Leonessa Basket con il punteggio di 80-86. Ospiti in controllo per larghi tratti della gara. La reazione d’orgoglio degli azzurri è tardiva e nonostante un Tim Black trascinatore nel finale non riescono nell’impresa della rimonta. Influiscono per Napoli le 22 palle perse nel corso del match e lo scarso impatto in difesa.

LA PARTITA – Coach Bianchi schiera in quintetto iniziale Black, Weaver, Malaventura, Allegretti e David Brkic. Brescia risponde con Fultz, Loschi, Giddens, Slay e Rinaldi. L’inizio è favorevole ai bresciani: Napoli troppo morbida in difesa e Fultz, Rinaldi e Sly fissano il punteggio sul 2-8 per i lombardi. Il miglior realizzatore del campionato, Kyle Weaver, prova a suonare la carica per i suoi facendo centro dalla lunga distanza per il -3 azzurro. Ospiti ispirati fuori dall’arco e le triple di Sly e Giddens chiudono il primo periodo sul 16-20. Bianchi cambia guida in cabina di regia e manda in campo Montano. Il giovane classe 1992 trova la rete dall’arco per il -3 all’inizio del secondo quarto. I padroni di casa, però, non riescono ad imbastire azioni pericolose in attacco. Risulta deludente l’apporto alla partita del pivot Sylvere Bryan, mai perforante sotto le plance.

E’ ancora Montano il più pericoloso per Napoli: il suo gioco da tre punti sul finire di periodo porta gli azzurri addirittura sul -1.  E’ l’inizio della repentina caduta di Napoli: 11 palle perse e nessun canestro dal campo per un finale di secondo quarto disastroso. Brescia arriva all’intervallo con il massimo vantaggio sul +11 (34-45)Il terzo periodo è ancora favorevole agli ospiti che mantengono un sostanzioso margine: 53-66.

Nell’ultimo quarto sale in cattedra Tim Black che tocca quota 20 punti portando il risultato sul 67-75 con quattro minuti e mezzo alla sirena finale. Brescia va ancora a segno con un ispirato Giddens ma è ancora Black a tenere in vita gli azzurri con una tripla insperata per l’80-81 con ancora 40 secondi da giocare. Napoli manda il bresciano Di Bella in lunetta che fa 2/2. Ma non è ancora finita;Weaver e compagni hanno la palla del clamoroso pareggio. Dopo il time-out chiamato da Bianchi, però, Napoli perde palla e la Leonessa Basket chiude in bellezza con la schiacciata di J.R. Giddens.

IL COACH – Ecco quanto dichiarato dal coach azzurro Massimo Bianchi al termine della gara: “Una partita approcciata malissimo, una brutta difesa. In attacco non muovevamo palla e con una squadra che ha giocato al nostro opposto. Oggi abbiamo fatto la peggior partita da quando sono io il capo allenatore. Mi scuso con il pubblico e con la società. Era la partita in cui mettere in cascina la salvezza e tenere aperta la speranza di rincorsa ai play-off. La squadra non ha approcciato alla partita come doveva e fatico a trovare una risposta a questa domanda. In difesa abbiamo concesso troppo. Loro hanno fatto dodici punti sulle nostre palle perse. Non possiamo giocare a casa nostra, davanti al nostro pubblico con questo atteggiamento. Abbiamo perso in maniera meritata.”

TABELLINO – Expert Napoli Basket – Centrale del Latte Brescia 80-86 (16-20, 34-45, 53-66)

Napoli: Malaventura 3, Allegretti, Black 27, Montano 8, Bryan, Izzo ne, Cefarelli 2, Weaver 16, Brkic 15, Ceron 9; All.: Bianchi M.

Brescia: Bushati 5, Slay 17, Procacci ne, Rinaldi 2, Loschi 11, Fultz 14, Di Bella 12, Cuccarolo 14, Giddens 11, Maspero; All: Martelossi A.

 Note – Tiri Liberi: Napoli 16/24 ; Brescia 13/14

Usciti per falli: Tim Black.

Antonio Allard
RIPRODUZIONE RISERVATA